Bambine incontrollabili? Colpa del bisfenolo A

ott 26
Scritto da Annamaria avatar

Per fortuna in Europa i biberon di plastica sono stati messi al bando per colpa del Bisfenolo A. Ma sugli effetti nocivi di questa sostanza si continua a indagare.
Secondo uno studio fatto dalla Harvard School of Public Health, l’esposizione del feto al BPA mentre si è in dolce attesa comporterebbe disturbi emotivi e comportamentali al bebè, specialmente se è di sesso femminile.
I ricercatori hanno esaminato e seguito 244 madri. La conclusione è stata pazzesca: le bimbe con disturbi ansiosi, depressione e iperattività erano figlie di donne che con il pancione avevano livelli alti di bisfenolo nelle urine. Molto più calme, invece, le bambine con mamme che avevano livelli più bassi.

“Durante la gestazione, e non nell’infanzia, l’esposizione al BPA può avere un impatto negativo sulle funzioni neuro comportamentali – hanno spiegato gli studiosi che hanno condotto la ricerca – e le ragazze sembrano essere più sensibili al BPA rispetto ai ragazzi. La nostra esposizione al BPA è onnipresente a causa dei tanti prodotti di uso comune, ma se realmente ci sono collegamenti tra l’esposizione in utero e problemi di salute successivi dobbiamo adottare misure efficaci per ridurre l’esposizione a questa sostanza. La UE, quindi, deve agire ora per proteggere le generazioni future da rischi per la salute. Le donne in gravidanza e le persone in età riproduttiva devono essere la massima priorità”.

Secondo Elisabeth Salter Green, capo della CHEM Trust, ente di beneficenza che si prefigge di proteggere tutti i minori dai prodotti chimici nocivi, i risultati dello studio sono un altro punto a sfavore del bisfenolo. Questa sostanza dovrebbe al più presto essere bandita da tutti i prodotti che vengono in contatto con mamme e bambini.

 

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Scrivi un commento