Articoli taggati come ‘esperimento’

Giochi per bambini: esperimenti da fare a casa

Feb 14
Scritto da Annamaria avatar

Young scientist

Giochi per bambini sempre nuovi, perché si stancano presto, e allora perché non stupirli. Solo se potete giocare con loro però
Tra i giochi per bambini, ci sono tre divertenti e semplici esperimenti da fare a casa: l’emulsione, la reazione di aceto e bicarbonato e l’inchiostro simpatico.
I giochi per bambini spesso stancano subito, gli esperimenti da fare a casa no, stupirete i vostri figli o semplicemente metterete in pratica quel che ha già spiegato loro la maestra a scuola.
I tre esperimenti da fare a casa necessitano di poco. A casa bisogna avere:

EMULSIONE: bicchiere di vetro, cucchiaino, acqua, olio.
REAZIONE ACETO E BICARBONATO: contenitore di vetro dai bordi alti, bicarbonato di sodio, aceto di vino bianco.
INCHIOSTRO SIMPATICO: succo di limone, pennellino, foglio bianco, candela. (altro…)

Attenzione! Gli zuccheri negli snack creano dipendenza

Mag 25
Scritto da Annamaria avatar

Finora mi sono sempre chiesta perché fosse così difficile smettere di ingurgitarle, sia per noi adulti che per i bimbi. Forse è arrivata la risposta. Uno studio condotto da Francesco Leri dell’Università di Guelph ha rivelato che gli zuccheri contenuti nei prodotti confezionati, in particolare certe forme di fruttosio, creerebbero sull’organismo una dipendenza, proprio come avviene per le droghe nella tossicodipendenza.

 

Con la ricerca si è voluta analizzare la reazione dei ratti alla somministrazione di cibi ad alto elevato contenuto di fruttosio,  che è naturalmente presente nello sciroppo di mais. I risultati hanno fatto ipotizzare una possibile relazione tra il problema obesità con vere e proprie dipendenze da cibo. (altro…)

Obesità infantile: braccialetti elettronici si o no?

Gen 18
Scritto da Annamaria avatar

Negli Usa, e purtroppo ormai anche nel resto del mondo, l’obesità infantile sta diventando sempre più un problema serio. Le complicanze per il bambino e futuro adulto sono soprattutto il diabete e le malattie cardiovascolari, ma non solo.
Per combatterla sono arrivati i braccialetti elettronici.

Messi a punto a Long Island dal docente di attività fisica Ted Nagengast, direttore del Dipartimento di Atletica del distretto di Bay Shore, monitorano l’attività fisica delle ultime 24 ore dei ragazzi. Quando questi arrivano a scuola, i dati raccolti dai Polar Active Electro sono scaricati sul computer del docente, così può programmare un piano d’allenamento adatto al singolo caso. (altro…)