Articoli taggati come ‘neonato’

Ragadi al seno

Lug 04
Scritto da Annamaria avatar

Durante l’allattamento possono comparire le ragadi al seno, sono abrasioni o taglietti molto dolorosi che si formano sul capezzolo. La causa delle ragadi al seno solitamente è perché il bebè si attacca in maniera scorretta.

Innanzitutto per evitare le ragadi al seno bisogna insegnare alle neomamme qual è la posizione corretta in cui va messo il bambino così che l’allattamento sia ok. Il bambino deve afferrare almeno una parte dell’areola oltre che il capezzolo e non solo quest’ultimo. Bisogna fare attenzione anche a staccare il piccolo, infilando il dito mignolo tra le labbra del neonato. (altro…)

Lotus Birth: sconsigliato

Mag 25
Scritto da Annamaria avatar

La Lotus birth è sconsigliato. Partorire senza tagliare subito il cordone ombelicale è una modalità di parto da evitare.

Le richieste del Lotus birth sono aumentate ultimamente, ma è sconsigliato. E’ chiamato così dal nome dell’infermiera californiana che lo ha richiesto per la prima volta nel 1974: è caratterizzato dalla mancata recisione del cordone ombelicale con la conseguenza che la placenta e gli annessi fetali rimangono attaccati al neonato anche dopo il secondamento, cioè l’ultima fase del parto in cui viene espulsa la placenta. (altro…)

Lista nascita

Mag 09
Scritto da Annamaria avatar

State per avere un bimbo o una bimba, farete la lista nascita che tanto va di moda? Allora metteteci dentro solo le cose che vi serviranno davvero.

Se vi siete già informate, saprete tutto, altrimenti ci penso io. La lista nascita si fa nei negozi di articoli di puericultura come pure nei negozi online, selezionando quel che si vorrebbe per il nascituro. In questo modo tutti, ma proprio tutti, amici e parenti vicini e lontani, possono comprare e farvi il regalo.

La lista nascita è utile per non ricevere doppioni o cose inutili. (altro…)

Autismo si può prevedere

Feb 17
Scritto da Annamaria avatar

L’autismo si può prevedere anche da neonati, tramite una risonanza magnetica per immagini (MRI), come hanno mostrato gli scienziati della University of North Carolina-Chapel Hill.

L’autismo si può prevedere. La ricerca, pubblicata sulla rivista Nature, sottolinea quanto sia importante saperlo per tempo, soprattutto se in famiglia c’è già stato o se c’è un caso di autismo. In questo caso il rischio che il nuovo figlio possa essere autistico è alto. (altro…)

Gravidanza modifica cervello

Dic 22
Scritto da Annamaria avatar

La gravidanza modifica il cervello e fa sviluppare il cosiddetto senso materno. anche a due anni di distanza dal parto, le alterazioni sono ancora presenti.

Ma come la gravidanza modifica il cervello? Lo ‘rimodella’, cambia le aree della corteccia cerebrale cruciali rendendole più sensibili così da accudire il bambino. La modifica del cervello in gravidanza, come già sottolineato in precedenza, sono ancora presenti a distanza di due anni dal parto e permettono perfino di prevedere l’attaccamento della madre al figlio. (altro…)

Punti Nascita: occorre riorganizzare

Dic 21
Scritto da Annamaria avatar

Non ci sono più dubbi, occorre riorganizzare i Punti Nascita, come sottolineato dalla Società Italiana di Neonatologia. L’obiettivo è quello di migliorare la sicurezza per le donne ed i neonati al momento della nascita.

Occorre riorganizzare al più presto i Punti Nascita: chi ha tempo non aspetti tempo.
In Italia, a oltre 6 anni dalla riorganizzazione della rete neonatale, tanti bambini nascono ancora in centri non adeguati, dove avvengono meno di 500 parti l’anno. (altro…)

Neonati in camera dei genitori: sì

Ott 26
Scritto da Annamaria avatar

neonati-in-camera-dei-genitori-si

In molti ci siamo sempre chiesti se i neonati devono stare in camera dei genitori a dormire. E’ meglio di . I neonati dovrebbero dormire in camera dei genitori per almeno i primi sei mesi della loro vita così da ridurre al minimo il rischio di decessi legati al sonno. Meglio ancora, i neonati dovrebbero rimanere in camera dei genitori fino al compimento di un anno, assolutamente . Lo dicono i pediatri americani in un rapporto pubblicato sull’American Academy of Pediatrics.

Il è valido per la culla. I bimbi non devono condividere il letto con mamma e papà perché in questo modo aumenta invece il rischio della sindrome di morte improvvisa del lattante (SIDS). (altro…)

Allattare in pubblico

Set 17
Scritto da Annamaria avatar

allattare-in-pubblico

Allattare in pubblico sì o no? Conosciamo tutti alcune delle
polemiche sorte sull’allattare in pubblico, che io ritengo assolutamente sbagliate, perché allattare in pubblico il
proprio bambino è lecito: non ci trovo niente di male, nutrire
il bebè naturalmente è una delle cose più tenere al mondo.

Le famose si fanno i cosiddetti ‘brelfie’, uno scatto mentre,
appunto, allattano il proprio figlio. Questi particolari ‘selfie’ se li scattano pure le ‘comuni mortali’. Si può discutere sulla voglia di ‘condividere’, ma non sull’allattare in pubblico, basta farlo con discrezione, senza alcun bisogno di ostentare. (altro…)