Articoli taggati come ‘vaccini obbligatori’

Vaccini obbligatori: decreto è legge

Lug 28
Scritto da Annamaria avatar

Il decreto è legge: i vaccini obbligatori creano ancora polemica ma i 305 sì alla fiducia alla Camera parlano chiaro.

Con il decreto Lorenzin che ora è legge, dopo 18 anni i vaccini tornano obbligatori per potersi iscrivere a scuola. Si è arrivati a questo per fare fronte all’allarmante calo delle coperture vaccinali in Italia.

Ora che il decreto è definitivamente legge, cosa prevede in merito ai vaccini obbligatori? (altro…)

Vaccini obbligatori: 10

Lug 06
Scritto da Annamaria avatar

Diventano da 12 10 i vaccini obbligatori per l’iscrizione a scuola. Ecco tutte le novità.

Da 12 a 10, i vaccini obbligatori diminuiscono, ma per altri 4 è prevista un’offerta attiva e gratuita e saranno vivamente consigliati. I genitori che non vaccinano i loro figli avranno sanzioni più basse: il tetto massimo scende da 7.500 euro a 3.500 euro. Il minimo resta invariato a 500 euro. L’entità della ‘multa’ cambia in base al numero delle vaccinazioni omesse. Decade pure il riferimento al rischio di perdere la patria potestà.
Sono queste le principali novità contenute negli emendamenti al decreto Lorenzin approvati dalla Commissione Igiene e Sanità del Senato.

I 10 vaccini obbligatori ora sono quelli contro poliomielite, tetano, difterite, epatite B, Haemophilus influenzae B, pertosse, morbillo, parotite, rosolia e varicella. (altro…)

Vaccini obbligatori: nidi e materna

Mag 19
Scritto da Annamaria avatar

I vaccini diventano obbligatori nei nidi e alla materna, c’è stato il sì al decreto che li chiedeva per l’iscrizione a scuola il prossimo settembre. Saranno dodici quelli richiesti.

Per i nidi e la materna vaccini obbligatori. Il Cdm ha approvato il provvedimento “Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale”.

I vaccini saranno obbligatori da 0 a 6 anni, in nidi e materna. Obbligatori pure nelle scuole dell’obbligo, elementari e medie, e primi due anni delle scuole superiori (fino a 16 anni). In questo caso non è previsto il divieto di iscrizione a scuola, solo sanzioni “anche 30 volte di più di quelle esistenti”, ha spiegato il premier Gentiloni. (altro…)