In bici in gravidanza

Mag 17
Scritto da Annamaria avatar

Ora che per non sovraffollate i mezzi pubblici si consiglia di muoversi sulle due ruote, è opportuno sapere se si può andare in bici in gravidanza. Sì, ci si può andare e fa anche bene. E’ chiaro che non tutte le gestazioni sono uguali, ma in generale il movimento fa bene, basta essere moderate per non rischiare.

In bici in gravidanza ci si diverte molto, evitiamo però di stare imperterrite in mezzo allo smog, preferiamo le piste ciclabili e le strade in mezzo ai parchi. La pedalata stimola la produzione di endorfine così da sconfiggere ansia e depressione. Qualche ora in bicicletta aiuta a evitare problemi di stipsi. Chi va in bici difficilmente soffrirà di vene varicose, dolori alle caviglie, gonfie, e alla schiena, questo perché la circolazione migliora. La bicicletta aiuta pure l’ossigenazione della placenta e permette di mantenere un’ottima forma fisica.

Durante la gravidanza è meglio scegliere percorsi pianeggianti e asfaltati in modo da non sollecitare eccessivamente l’organismo e il feto. Ricordarsi di indossare sempre il casco e non dimenticare di fare stretching alla fine di ogni uscita.

Dopo qualche mese dall’inizio della gravidanza, il pancione tenderà a sbilanciare la mamma, quindi stare attente. Portare sempre acqua per reintegrare i liquidi e in estate scegliere le ore più fresche e i tracciati più ombreggiati. E ora via, in bici in gravidanza per stare meglio!

Tags: , , , , , , , , ,

Scrivi un commento