Sempre più bambini allergici…

Apr 22
Scritto da Annamaria avatar

Uno su sedici, questa la stima dei bambini che presentano i sintomi delle allergie respiratorie così comuni in primavera. Occhi gonfi, starnuti, tosse secca con solletico alla gola fanno subito capire che c’è qualcosa che non va e bisogna correre ai ripari, perché se non si sceglie una cura, le riniti potrebbero col tempo trasformarsi in asma.

Tutta colpa del polline, certo, e lo smog della città non aiuta. Ma pure gli alimenti ci mettono del loro, per le piante-crociate, ovvero quelle piante vegetali o da frutto che contengono la stessa proteina presente nel polline e che causa l’allergia.
Cari mamme e papà, occhio, quindi! Occorre fare dei test ai piccoli, per scoprire a cosa sono allergici. Scegliere la terapia non sarà facile.

Una mia amica ha voluto per sua figlia farmaci omeopatici e me ne ha parlato un gran bene: pare non solo combattano la rinite da polline, ma addirittura la prevengano. Meno adatto, per i piccoli, il metodo dell’agopuntura o le cure con gli elettrodi… Rivolgersi a un bravo medico prima di tutto.

Il periodo di maggior pericolo è proprio in questi giorni, perché le piante sono quasi tutte in fioritura. Se vi accorgete che il bimbo soffre, non lasciate i finestrini aperti in auto con lui dentro, pulite spesso la casa, lasciate aperte le finestre la sera invece che al mattino. E, per le gite o le vacanze, scegliete il mare invece che l’agriturismo in campagna, dove di alberi è pieno…!

Tags: , , , , , , , , , , ,

Un commento per “Sempre più bambini allergici…”

  1. avatar Alessia says:

    l’allergia è terribile!!! oltretutto ora i periodi si sono prolungati!! gia a fine febbraio si inizia a soffrire…con questo tempo matto!!

Scrivi un commento per Alessia