Articoli taggati come ‘leggi’

Sculacciate vietate per legge

Gen 03
Scritto da Annamaria avatar

Le sculacciate sono vietate per legge. Ben 52 Paesi al mondo le vietano. L’ultima ad aggiungersi alla lista è stata la Francia. Per gli psicologi minano l’autostima del bambino, in quanto la punizione corporale non educa mai.

Da mamma devo ammetterlo, qualche volta le sculacciate sono partite, ma forti, uno schiaffetto leggero, giusto per farsi ubbidire. Ora dovrò rifletterci su: sono vietate per legge, anche se non qui in Italia. E comunque con mia figlia che ha 10 anni ormai cerco sempre di dialogsre, per quanto alcune volte sia piuttosto difficile e snervante. Ha la testa dura! (altro…)

Cintura di sicurezza in gravidanza

Feb 03
Scritto da Annamaria avatar

La cintura di sicurezza in gravidanza è sempre meglio indossarla.
L’articolo 172 del Codice della Strada prevede, per le future mamme, l’esonero dall’uso delle cinture di sicurezza “in condizioni di rischio particolari”, certificate dal ginecologo curante, che quindi si assume la responsabilità professionale, civile ed eventualmente penale dell’esonero stesso. L’eventuale certificazione del medico deve essere sempre portata al seguito ed esibita a richiesta degli organi di polizia. Nei casi contrari, la cintura di sicurezza è obbligatoria per tutti i nove mesi di gestazione.

Non indossare la cintura di sicurezza in gravidanza è un rischio, a meno di particolari problemi. Una futura mamma può viaggiare in tutta tranquillità mettendo la cintura di sicurezza in gravidanza.
Deve innanzitutto trovare la posizione di guida ideale, evitando di forzare la propria postura, poi mettere la cintura di sicurezza: la parte trasversale va tenuta tra il seno e la pancia, mentre la parte orizzontale va inserita tra la pancia e le gambe, all’altezza del pube. Questo per evitare in caso di incidente traumi alla placenta, e di conseguenza al feto. (altro…)

Per un figlio in provetta fino a 16 mila euro

Dic 15
Scritto da Annamaria avatar

Purtroppo non per tutte le coppie è facile diventare genitori. Sono tante, tantissime, quelle donne che ogni anno si sottopongono a fecondazione assistita. In Italia tanti paletti, al punto che è diventato ormai usuale ’emigrare’ all’estero per avere maggiore libertà nelle scelte su come e cosa fare. Una mia amica è andata in Spagna, dove le leggi permettono di più, ed è riuscita ad avere il suo bambino.
Ho trovato questo interessante articolo su Il Sole 24 Ore in cui si sottolinea anche quanto costi il tutto in Italia. E la legge 40 è stata nuovamente rinviata alla Consulta… (altro…)