Articoli taggati come ‘udito’

Proteggere udito bambini

Mar 03
Scritto da Annamaria avatar

baby with headphone lies on back

Proteggere l’udito dei bambini è un qualcosa che tutti noi genitori dovremmo fare.
Nel mondo sono 32 milioni i bimbi che soffrono di disturbi dell’udito, nel 60% dei casi la sordità può essere prevenuta, come sottolinea l’Oms in occasione dell’International Ear Care Day 2016, la Giornata mondiale dell’udito, che si celebra il 3 marzo. L’organizzazione vuole sensibilizzare l’opinione pubblica e promuovere la prevenzione. Ecco perché sono anche arrivati sei consigli per proteggere l’udito dei bambini da danni gravi e permanenti.

I sei consigli per proteggere l’udito dei bambini sono: (altro…)

I bimbi dormono troppo poco…

Set 20
Scritto da Annamaria avatar

Nervosi, agitati, poco attenti: colpa della mancanza di sonno. Uno studio ha messo in evidenza che oltre un milione di bambini e ragazzi fra 3 e 14 anni dorme poco e male, da qui i problemi.
Rispetto al passato i piccoli hanno rinunciato almeno a un’ora di sonno. Oggi la maggioranza dei nostri figli dorme 40 minuti meno del dovuto.
Della questione ne parleranno i pediatri dell’Osservatorio Nazionale sulla Salute dell’infanzia e dell’adolescenza (Paidòss) durante il primo Forum Internazionale, a Napoli dal 25 al 27 settembre.

“Il ciclo biologico giorno-notte va rispettato”, hanno spiegato i medici. Ecco quindi arrivare 5 semplici regole riservate a gli under 14 per aiutarli a dormire di più. “Sono pochi, infatti – osserva Giuseppe Mele, presidente Paidòss – i casi in cui l’insonnia e i disturbi del sonno sono conseguenza di vere e proprie patologie come l’asma, il reflusso, disturbi dell’orecchio o le apnee ostruttive che contrariamente a quanto si potrebbe pensare riguardano anche i più piccini e dipendono spesso da anomalie delle prime vie aeree”.

(altro…)

Se il feto sente, niente dislessia

Ago 29
Scritto da Annamaria avatar

fetoIl feto ascolta suoni nel grembo della mamma e questi possono aiutare ad allontanare malattie del linguaggio, come ad esempio la dislessia, quando si è al mondo. Lo ha stabilito una ricerca condotta da studiosi internazionali coordinati dall’istituto di scienze comportamentali dell’Università di Helsinki in Finlandia e pubblicato su Pnas.

Seguendo 33 donne finlandesi dalla loro 29esima settimana di gravidanza fino al parto, si è fatto ascoltare alla metà di loro per alcune volte la settimana brevi registrazioni di una cantilena ripetuta centinaia di volte. Ogni tanto nella cantilena era sostituita una vocale oppure era ripetuta con accento diverso. (altro…)