Articoli taggati come ‘vaccinare’

Vaccinazioni fondamentali per bambini

Apr 20
Scritto da Annamaria avatar

Le vaccinazioni sono fondamentali per i bambini, per una loro crescita sana. La SIN è in prima linea per una corretta informazione sulla loro importanza.

Bisogna vaccinare i bambini, le vaccinazioni sono fondamentali per loro, come appunto tiene a sottolineare la SIN.

La decisione di non vaccinare i bambini o la vaccinazione selettiva esercitata da un numero crescente di genitori e la conseguente recrudescenza di alcune malattie quasi debellate, vanificano gli sforzi dei neonatologi di diminuire la mortalità e le patologie dei neonati, esponendoli ad un elevato rischio per la salute personale, e sociale. (altro…)

Vaccini: approvato piano nazionale 2017-2019

Gen 21
Scritto da Annamaria avatar

I vaccini sono al centro dell’attenzione generale. E’ stato approvato dalle Regioni il piano nazionale 2017-2019.

“E’ una giornata importante per l’affermazione della politica di prevenzione nel nostro Paese”, ha commentato il presidente della conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini. Il via libera sarà ratificato ufficialmente durante la Conferenza Stato-Regioni.

Noi genitori, tutti, tiriamo un sospiro di sollievo. Certo i vaccini non convincono alcuni, io credo sia importante vaccinare i bimbi. (altro…)

Morbillo più a rischio di complicanze mortali

Nov 02
Scritto da Annamaria avatar

morbillo-piu-a-rischio-complicanze-mortali

Vaccinare è importante. Sapete che il morbillo è più a rischio di complicanze mortali del previsto?
Infatti le encefaliti croniche e letali dovute a questa malattia sono più frequenti di quanto finora si credesse. Tra i bimbi che contraggono il morbillo sotto i sei mesi possono verificarsi in un caso su 600.

E’ per questo che è fondamentale vaccinare i proprio figli. Il morbillo è più a rischio di complicante mortali, non si scherza. Affatto.
E’stato uno studio dell’Università della California (Ucla) che ha utilizzato i dati di una grande epidemia di morbillo avvenuta in California intorno al 1990 ad aggiornare i dati e a sottolineare ancora una volta la pericolosità della malattia. (altro…)