Corredino per asilo nido

Ago 27
Scritto da Annamaria avatar

corredino-per-asilo-nido

Tra pochissimo, già a inizio settembre, qualcuna di voi dovrà essere pronta, magari per esigenze lavorative o per semplice scelta, a separarsi dal proprio bimbo per portarlo all’asilo nido. Io l’ho fatto, Bibi aveva 9 mesi: la nostra è stata un’esperienza assolutamente positiva. Vi dico, perciò, state serene, basta scegliere la struttura giusta. E’ indispensabile, però, tra mille apprensioni, preparare un corredino per l’asilo nido. Di solito sono proprio le strutture a suggerirvi quel che serve per il bebè. Ma, tanto per fare un po’ più di chiarezza e prepararvi al meglio, stilare una lista di ciò che è necessario inserire nel corredino per l’asilo nido non è sbagliato.

Nel corredino per l’asilo nido ci dovranno essere alcuni bavaglini per la merenda e il pranzo del bambino, che via, via, saranno riconsegnati per essere lavati e quindi riportati nella ‘scuola’. Indispensabili anche calzini antiscivolo e i cambi di intimo: body o canottiere e calzini. Dovrete anche portare alcuni cambi d’abito: magliette a maniche corte e lunghe, una felpa, pantaloni da tuta o leggings, tutine, dipende dall’età del pargolo.
Non dovranno mancare sacchetti personalizzati con il nome del bimbo, sacchetti di plastica per riporre i panni sporchi. E ancora: pannolini, salviette, crema cambio, ciuccio, se usato (mia figlia non l’ha mai voluto), il peluche preferito per dormire se c’è e qualsiasi altro oggetto serva al piccolo per tranquillizzarsi e rilassarti nel momento della riposino. Da portare pure un bicchiere di plastica o biberon, a secondo delle esigenze, ascigamanini con fettuccia, così da poterli appendere, lenzuolino o copertina (che alcuni nidi comunque forniscono). Bene includere pure un cappellino da sole, soprattutto nella bella stagione, scarpe, stivaletti e giubottino, se nei nidi si svolgono attività all’aperto. Se si tratta di più bambini più grandi, un grembiulino sarà perfetto, io ne porterei anche uno di quelli cerati, che consentono in caso di pitture con acquarelli o altro, di non sporcarsi assolutamente.

Un ultimo consiglio: su ogni cosa, mettete targhette con il nome di vostro figlio, così che le educatrici possano facilmente attribuire gli oggetti e i capi di vestiario a ognun proprietario. Potrete utilizzare, dove non si possono applicare tatrghette, pennelli indelebili. Mia figlia aveva pure uno zainetto con dentro alcune di queste cose, ma non sempre è strettamente necessario.

Tags: , , , , , , , , , ,

Scrivi un commento