Articoli taggati come ‘neonato’

Rotavirus

Giu 09
Scritto da Annamaria avatar

Il rotavirus è la causa più comune della gastroenterite tra i neonati e i bambini al di sotto dei 5 anni. Causa disidratazione e forte diarrea.

Noi genitori spesso sappiamo poco del rotavirus. Come chiarisce l’Ospedale Bambino Gesù “la gastroenterite da rotavirus è una malattia diffusa in tutto il mondo. Il rotavirus è presente nell’ambiente in 6 diverse specie ed è la causa più comune di gastroenterite virale fra i neonati e i bambini al di sotto dei 5 anni. In particolare, nei bambini molto piccoli (tra i 6 e i 24 mesi) il virus può causare una diarrea grave e disidratazione. Il virus esiste in diverse forme, ma l’infezione è pericolosa solo quando provocata dai rotavirus A (e in misura minore da quelli B e C). L’aver contratto il virus una volta non dà immunità sufficiente, anche se le infezioni che si contraggono negli anni successivi e in età adulta tendono a presentarsi in forma più leggera”.  (altro…)

Arrossamento da pannolino: rimedi della nonna

Mag 21
Scritto da Annamaria avatar

Un neonato può avere tanti piccoli fastidi, spesso si risolvono facilmente grazie ai rimedi della nonna. I consigli funzionano davvero e ci dicono come aiutare il nostro bebè naturalmente, senza creme o farmaci. Uno dei rimedi della nonna utilissimo è quello dell’arrossamento da pannolino.

L’arrossamento da pannolino nel neonato è davvero molto frequente, tra i rimedi della nonna più gettonati c’è l’impacco ai fiori di camomilla. In una ciotola di acqua bollente fare un’infusione con i fiori di camomilla, poi filtrare il liquido ed usarlo freddo per pulire il sederino del bambino. (altro…)

Latte materno sicuro anche in tempo di Covid

Mag 20
Scritto da Annamaria avatar

Il latte materno è sicuro anche in tempo di Covid. Con l’emergenza è diminuita la donazione del latte materno, basilare per i neonati che non possono essere allattati dalle proprie madri. E’ un vero e proprio ‘farmaco salvavita’ per quei bebè ad alto rischio e prematuri.

La Società Italiana di Neonatologia (SIN) ribadisce l’importanza della donazione del latte materno, assolutamente sicuro anche in tempo di Covid, tranquillizzando le mamme sulla sicurezza della donazione presso le Banche del latte. “Donare il latte materno è sicuro”, afferma il Prof. Fabio Mosca, Presidente della SIN. “All’interno delle nostre banche del latte sono state attivate tutte le procedure di controllo sia sulle donatrici che sul latte stesso. Invitiamo pertanto le mamme italiane a continuare a mostrare la loro generosità, donando il proprio latte per quei neonati che ne hanno più bisogno, in particolare i nati pretermine”, aggiunge. (altro…)

Contatto pelle a pelle madre e neonato

Mag 13
Scritto da Annamaria avatar

Il contatto pelle a pelle tra madre e neonato è indispensabile, basilare. “La presenza dei genitori nei reparti di Terapia Intensiva Neonatale (TIN) è vitale per i neonati prematuri e deve essere garantita anche durante questa emergenza”, afferma Fabio Mosca Presidente della Società Italiana di Neonatologia (SIN).

Il contatto pelle a pelle tra madre e neonato serve a stabilire subito una connessione tra loro. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato i diversi effetti positivi della Kangaroo Mother Care, consigliata anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, tanto da essere considerata dagli esperti un vero e proprio intervento terapeutico, sia per il neonato che per i suoi genitori. (altro…)

Anemia del neonato

Mag 01
Scritto da Annamaria avatar

L’anemia del neonato è un disturbo frequente più di quel che si pensa nei bambini appena nati. La si scopre con semplici analisi del sangue e si cura con semplici piccoli accorgimenti.

L’anemia del neonato è caratterizzata, come una semplice anemia, con la carenza nel sangue di globuli rossi, quindi dell’emoglobina. Potrebbe essere causata dalla carenza di ferro, magari il latte della mamma non soddisfa il fabbisogno di questo minerale. Anche il latte vaccino potrebbe causarla, perché abbastanza povero di ferro. Nei bambini più grandi potrebbe dipendere da un’alimentazione non abbastanza bilanciata e a base di troppo latte. (altro…)

Ciuccio: come scegliere il migliore

Apr 30
Scritto da Annamaria avatar

Il ciuccio calma spesso i bebè e aiuta nello sviluppo dell’apparato masticatorio. Mia figlia, in realtà, non lo ha mai voluto, ma molte mamme lo usano per i propri neonati: basta non se ne abusi Come scegliere il migliore?

Sappiate che il ciuccio dà una mano anche nella prevenzione della cosiddetta Sids, ossia la morte in culla. Proporlo al bimbo al momento della nanna e dei sonnellini è una delle misure da adottare per ridurre i rischi. Se decidete di farne uso, dovete sapere come scegliere il migliore, quello più adatto a vostro figlio. Innanzitutto dovrete prenderlo della giusta misura. (altro…)

Cicogna: indicazioni per l’arrivo del bebè

Apr 29
Scritto da Annamaria avatar

In emergenza sanitaria l’arrivo della cicogna può provocare un po’ di ansia. Ecco le indicazioni della SIN per affrontare l’arrivo del bebè.

Le indicazioni per l’arrivo del bebè servono a tranquillizzare i genitori sulla cicogna. Una nascita non deve generare ulteriore stress. “Nei nostri ospedali si nasce come sempre con tutte le precauzioni e le cure amorevoli, nel rispetto dei protocolli ministeriali, con percorsi separati, un attento triage ed aree riservate ai pazienti contagiati”, afferma il prof. Fabio Mosca Presidente della Società Italiana di Neonatologia (SIN). (altro…)

Coronavirus: rapporto madre-neonato post parto

Apr 14
Scritto da Annamaria avatar

L’emergenza Coronavirus mette sotto la lente d’ingrandimento anche il rapporto madre-neonato post parto. Cosa avviene dopo la nascita del bebè?

Il rapporto tra madre-neonato post parto è basilare anche in piena emergenza Coronavirus, ecco perché il Ministero della Salute consiglia di privilegiare la “gestione congiunta di madre e neonato, ai fini di facilitare l’interazione e l’avvio dell’allattamento materno”. Nel caso in cui la mamma abbia sintomi lievi di contagio da Covid-19 gli operatori sanitari possono gestire madre e figlio insieme nella stessa stanza. La donna, chiaramente, dovrà seguire tutte le indicazioni per ridurre al minimo il rischio di contagiare il figlio: lavarsi spesso e bene le mani, indossare una mascherina chirurgica quando allatta. Le stesse precauzioni saranno messe in atto pure nel caso in cui fosse necessario il prelievo meccanico del latte o nel caso in cui si faccia ricorso a latte umano donato. (altro…)