Articoli della categoria ‘RICETTE PER BAMBINI’

Budino alla vaniglia

Mag 20
Scritto da Annamaria avatar

E’ fresco e sempre verde. Una ricetta classica che mi preparava mamma quando ero bambina. Sto parlando del budino alla vaniglia. Come realizzarlo in casa senza troppo sforzo, per far felici i nostri bimbi quando devono far merenda il pomeriggio?

Budino alla vaniglia
Budino alla vaniglia

Per fare il budino alla vaniglia vi occorre avere:

500 ml di latte

2 uova

120 grammi di zucchero

30 grammi di amico di mais

2 cucchiaini di estratto alla vaniglia

4 bicchieri dove metterlo

Sul bancone della cucina mettiamo i quattro bicchieri dove verseremo il budino alla vaniglia. Ora procediamo. Scaldiamo il latte in un pentolino, senza portarlo però a ebollizione. In un altro pentolino versiamo lo zucchero, le uova, l’amido di mais e i due cucchiaini di estratto di vaniglia. Amalgamiamo il tutto usando una frusta. Quando il latte sarà caldo, versiamoli quindi in questa pentola, ma facciamolo piano, un po’ per volta. Facciamo cuocere, continuando a mescolare, fino a quando la crema si addenserà. Trascorreranno circa 5 minuti. Attenzione a tenere la fiamma bassa, così che il fondo del budino non si carbonizzi.

Togliamo il pentolino dal fuoco e con un mestolo versiamo la crema di budino in ogni bicchiere. Mettiamo i bicchieri in frigorifero. Prima che il dolce squisito sia pronto dovranno passare almeno un paio di ore. Potete servirlo con biscotti tipo lingue di gatto. Sarà pazzesco.

Plumcake alle zucchine

Mag 13
Scritto da Annamaria avatar

Non solo dolce. Il plumcake può essere anche salato alle zucchine. Questa ricetta è l’ideale per i bambini, che ne sono ghiotti. Come si prepara?

Per realizzare un plumcake alle zucchine in casa occorre avere:

3 uova

100 ml di oli di semi

100 ml di latte

100 grammi di parmigiano reggiano grattugiato

200 grammi di farina 00

8 grammi di lievito per torte salate

300 grammi di zucchine

Sale fino q.b.

In una ciotola mescolate le uova, l’olio di semi, il latte, il formaggio grattugiato. Quando sarà tutto amalgamato, unite la farina, il lievito per torte salate, il sape e, volendo, se vi piace, un po’ di pepe. A questo punto lavate e tagliarte le zucchine alla Juliette, con l’apposito attrezzo, unite anche queste all’impasto.

Quando il composto, denso ma non troppo, sarà pronto, versatelo in uno stampo da plumcake imburrato e appositamente infarinato. Livellatelo. Cocete in forno ventilato preriscaldato a 170 gradi centigradi. Sarà pronto in circa 45 minuti: fate la prova stecchino.

Potete servire il plumcake alle zucchine a tavola, quando si sarà raffreddato, o intero o già tagliato a fette. E’ perfetto sia per i picnic che per le cene, come antipasto. E’ anche un ottimo piatto unico, volendo, per un pranzo veloce dei piccolini di casa.

Torta crema e fragole

Mag 06
Scritto da Annamaria avatar

Avete un compleanno da festeggiare? Una cena speciale? Oppure volete fare un regalo inaspettato ai vostri figli? Cucinate la torta crema e fragole, approfittando di questo delizioso frutto di stagione.

torta crema e fragole

Per preparare la torta crema e fragole occorre avere:

150 grammi di farina 00

120 grammi di yogurt greco alla fragola

1 uovo

50 ml di latte

100 grammi di zucchero

100 grammi di burro fuso

1 tuorlo

8 grammi di lievito per dolci

Per la decorazione:

150 grammi di crema

300 grammi di fragole fresche

Zucchero a velo

In una ciotola rompete l’uovo, unite lo zucchero, lo yogurt grego alla fragola, il latte e il burro fuso, amalgamante con la frusta, aggiungete lentamente la farina e il lievito. Quando l’impasto sarà compatto, versatelo nello stampo di circa 18 centimetri, che avrete precedentemente imburrato e infarinato. Distribuite quindi la crema pasticciera che avrete preparato prima, le fragole tagliate a pezzetti. Infornate la torta crema e fragole a 175° per 50 minuti, quando sarà cotta sfornatela e lasciatela raffreddare. Decoratela quindi con lo zucchero a velo

Ricetta della crema:

4 uova

160 grammi di zucchero

140 grammi di farina 00

1 litro di latte

1 scorza di limone

Scaldate il latte con la scorza di limone, deve arrivare bollire. Incorporatelo a un composto di uova, zucchero e farina, mescolando per bene. Portatelo sul fuoco per fare addensare e in 5 minuti. La crema è pronta.

Biscotti alle mele

Apr 29
Scritto da Annamaria avatar

Siete pronti a regalarvi un picnic per il 1 maggio? Nel cestino, sperando che il tempo non faccia scherzi, invece dei dolci confezionati portate con voi dei deliziosi biscotti alle mele, senza zuccheri aggiunti.

biscotti alle mele

Per fare i biscotti alle mele occorre avere:

300 g Farina di farro integrale

100 ml Olio di girasole

2 Mele profumate

1 Uovo fresco

Cannella in polvere

Uvetta sultanina

Un cucchiaino di bicarbonato

Pulire le mele, frullarle. Conservare una sola metà che va tagliata in piccoli cubetti. Unire al composto di mela la cannella e qualche goccia di limone. In una ciotola sbattere leggermente l’uovo, aggiungere la mela e amalgamare il tutto. Versare l’olio e unire l’uvetta precedentemente ammollata nell’acqua, aggiungere la farina e il bicarbonato. Lavorare il composto con un cucchiaio di legno, l’impasto dovrà essere morbido. Ricoprire una placca da forno con la carta forno e con un cucchiaino sistemare piccole parti del composto, distanziate tra loro. Cuocere in forno a 180° per circa 15 minuti. I biscotti alle mele conquisteranno tutti.

Carbonara: ricetta originale

Apr 27
Scritto da Annamaria avatar

Se ne discute a lungo e ormai da tempo. Quale è la ricetta originale della mitica Carbonara, la pasta preferita da mia figlia e molti suoi amici?

Fa parte della tradizione laziale. La Carbonara è una vera squisitezza. Ecco la ricetta originale. Gli ingredienti sono quelli riportati dall’Accademia della Cucina Italiana e non c’è molto da discutere: guanciale di maiale, formaggio pecorino, uova, sale, pepe nero e aglio per il soffritto.

La ricetta originale della Carbonara non vuole altri ingredienti. Come bisogna prepararla? Mescolare le uova con il formaggio grattugiato e un pizzico di sale e pepe. Il guanciale, opportunamente tagliato a listarelle, va rosolato in padella con uno spicchio d’aglio e un filo d’olio, fino a quando non diventa croccante. Si cuoce nel frattempo la pasta e la si scola al dente conservando l’acqua di cottura con la quale si allunga un po’ il condimento in padella. A quel punto si unisce la pasta al composto di uova e formaggio, amalgamando rapidamente nella padella ancora tiepida. Questa operazione va fatta velocemente per evitare che il tuorlo assuma la consistenza delle uova strapazzate, quando invece il composto deve rimanere cremoso.

Se decidete di prepararla per i piccoli, sappiate che è uno dei piatti più richiesti del momento e amato sempre più non solo a Roma, ma in tutta Italia.

Frittelle banana e limone

Apr 23
Scritto da Annamaria avatar

Ecco un’idea golosissima per la merenda pomeridiana dei nostri figli: le frittelle banana e limone li conquisteranno!

frittelle banana e limone

Non occorre essere una chef, per preparare questa squisitezza per i bimbi servono ingredienti semplici. Ecco cosa occorre avere in dispensa per realizzare a casa le frittelle banana e limone:

  • 200 g di farina 00
  • 4 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
  • 300 ml di acqua
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • la scorza di 1/2 limone non trattato
  • 2 banane mature
  • olio di semi di arachidi per friggere

Ricordate di utilizzare banane mature, molto più appetitose di quelle più acerbe. Si parte dalla pastella. in una ciotola mescolate la farina e il lievito setacciati con il sale e la scorza di limone grattugiata. Unite l’acqua e l’olio, tutti in una volta, e mescolate bene con una frusta in modo che non si formino grumi. Deve essere una pastella abbastanza densa, quindi, in caso, aggiungete un altro po’ di farina. Ma senza esagerare. Sbucciate le banane, tagliatele a fette di circa 2 cm e unitele alla pastella mescolando con delicatezza in modo da ricoprirle completamente. In una casseruola piccola dai bordi alti fate scaldare abbondante olio, portandolo a 180 gradi centigradi. Prendete con un cucchiaio poche fettine di banane pastellate alla volta e friggetele girandole con una schiumarola, in modo tale che cuoceranno uniformemente. Quando saranno dorate, scolatele e fatele asciugare su un piatto ricoperto con carta assorbente. Cospargete sulle frittelle banana e limone un pochino di zucchero a velo e servitele abbastanza calde: che bontà!

Gelatine alle fragole

Apr 15
Scritto da Annamaria avatar

Avete mai provato a fare le gelatine in casa, le caramelle gelèe che tanto piacciono ai bambini? In questo aprile così colorato e caldo perché non provare con quelle alle fragole?

gelatine alle fragole

Realizzate le gelatine alle fragole coi vostri piccoli chef di casa. In dispensa vi occorre avere:

150 grammi di fragole

200 grammi di zucchero semolato

50 grammi di zucchero semolato per la copertura

Il succo filtrato di un limone

12 grammi di gelatina in figli

Contenitori rettangolari (anche quelli per il ghiaccio da freezer)

Per iniziare mettete in ammollo i fogli di gelatina in acqua tiepida. Intanto lavate le fragole, poi togliete il picciolo, asciugatele e tagliatele in pezzi, lasciandole in un contenitore dai bordi alti. Utilizzate un frullatore a immersione per sminuzzarle, poi filtrate il composto, che dovrebbe pesare alla fine 100 grammi. Spremete il limone e versate il succo in una casseruola, fate lo stesso col composto ottenuto. mettete sul fuoco e portate il tutto a bollore. Strizzate la gelatina e unite anche questa, mescolate fino a che non sarà tutto ben amalgamato. Versate il composto in più contenitori rettangolari, se possibile foderati con pellicola alimentare. Fate riposare a temperatura ambiente per almeno 6 ore. Staccate il blocco di gelatina dallo stampo, liberatelo dalla pellicola e se volete tagliate in quadratini ancora più piccoli. Passate le gelatine alle fragole nello zucchero semolato: sono pronte da mangiare.

Ciambella alle fragole

Apr 10
Scritto da Annamaria avatar

Sono arrivate, belle, colorate più che mai, appetitose. Usiamole per i dolci fatti in casa per i nostri bambini. La ciambella alle fragole è una delizia e prepararla per una merenda sana per i piccoli è l’ideale. O anche per la colazione.

ciambella alle fragole

Per realizzare la ciambella alle fragole in dispensa e in frigo bisogna avere:

  • 3 uova a temperatura ambiente
  • 200 g di zucchero semolato
  • 125 g di yogurt alla fragola
  • 220 g di farina 00
  • 70 g di fecola di patate
  • 250 g di fragole
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 125 ml di olio di semi
  • 8 g di lievito per dolci
  • la scorza grattugiata di 1/2 limone
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo per la finitura

In una ciotola capiente montare le uova con lo zucchero, il pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone. Quando il composto sarà gonfio e spumoso, aggiungere i semi di vaniglia, lo yogurt e amalgamare. Unite anche l’olio versato, continuando a mischiare il tutto. Unire ora farina, fecola di patate e lievito. Mescolare fino a quando non ci saranno grumi. Trasferire l’impasto in uno stampo da ciambella da 24 cm di diametro, che avrete imburrato e infarinato, e livellare. Ricoprire la superficie con le fragole pulite e tagliate a cubetti. Farle affondare, ma non troppo. Cuocere nel forno già caldo a 170° per 30 minuti e poi, alzando la temperatura a 180°, per altri 15 minuti. Fare la prova stecchino, quando la ciambella alle fragole sarà pronta, tirare fuori, lasciare freddare e poi servire.