Articoli della categoria ‘PANCIONE E PARTO’

Preparazione al parto

Nov 11
Scritto da Annamaria avatar

La preparazione al parto dopo nove mesi di gestazione è importante. Molte di noi hanno paura del dolore legato al travaglio, ma ognuna saprà come regolarsi, scegliendo la soluzione tra quelle previste che fa più al caso suo.

Per la preparazione al parto le donne sanno che esistono tante valide possibilità per soffrire il meno possibile, per affrontare uno dei momenti più importanti della vita serenamente e con grande sicurezza. Basta essere consapevoli che mettere al mondo un bebè è da sempre l’esperienza più forte della nostra esistenza.  (altro…)

Depressione post-partum: ‘Capire la mente’

Nov 04
Scritto da Annamaria avatar

La depressione post-partum è cattiva e subdola, pericolosa, spesso non ci si accorge nemmeno di averla inizialmente, eppure è importante reagire al più presto. “Capire la mente”, è fondamentale, come insegna a fare il libro di Manuela Romagnoli. (altro…)

Hypnobirthing: parto positivo

Ott 07
Scritto da Annamaria avatar

Usato da Kate Middleton per dare ala luce i suoi tre bebè, l’hypnobirthing, il parto positivo, è una tecnica naturale in cui la donna riesce ad alleviare i dolori e a preparare il suo corpo al parto.

L’hypnobirthing, il parto positivo, è stato ideato da Marie ‘Mickey Mongan anni fa, oggi è praticata in ben 45 paesi in tutto il mondo.

“Noi crediamo che ogni donna abbia dentro di sé il potere di far emergere e canalizzare i propri istinti naturali in modo che la nascita sia la migliore possibile per il bambino e anche per se stessa”, spiega la Mongan nel suo libro sull’hypnobirthing, il parto positivo.

E’ una specie di auto-ipnosi che dà la possibilità alla mamma si passare oltre la paura e il dolore avvertito per le contrazioni. Ci si riesce così a rilassare, vivendo completamente la gioia che comporta un tale evento nella vita di ogni donna. (altro…)

Allattare al seno: istruzioni per l’uso

Ott 02
Scritto da Annamaria avatar

Allattare al seno il proprio bambino è basilare, per chi ha dubbi, ecco le istruzioni per l’uso. Tutto quel che c’è da sapere sull’allattamento ce lo dice la SIN.

In occasione della Settimana Mondiale per l’Allattamento Materno la Società Italiana di Neonatologia (SIN), fornisce una piccola “guida” di comportamento per permettere a tutte le mamme di affrontare nel migliore dei modi un gesto d’amore istintivo e naturale, l’allattamento al seno del proprio bambino, e mantenerlo nel corso del tempo. Le istruzioni per l’uso sono utilissime. Nei primi giorni di vita, infatti, il 90% delle donne italiane comincia ad allattare al seno, ma già alla dimissione dall’ospedale la percentuale scende al 77% per poi crollare al 31% a 4 mesi e solo il 10% delle mamme continua ad allattare oltre i 6 mesi di vita. (altro…)

Corso di preparazione al parto

Set 23
Scritto da Annamaria avatar

Se siete alla 26esima settimana di gestazione è il momento di iniziare a frequentare il corso di preparazione al parto.

Il corso di preparazione al parto vi farà conoscere tecniche pratiche, come rilassamento, la respirazione e le posizioni per il travaglio e il parto. Il vostro partner potrà partecipare, voi potrete anche conoscere altre mamme in dolce attesa e condividere con loro gioia, ansia e qualche paura ingiustificata. (altro…)

Diastasi addominale

Set 13
Scritto da Annamaria avatar

Che cos’è la diastasi addominale? “La diastasi addominale si verifica in gravidanza e consiste nella “divisione” longitudinale del retto dell’addome, il muscolo principale della parete addominale anteriore. In pratica, le due parti di cui è costituito questo muscolo si allontanano eccessivamente l’una dall’altra”, spiega il professor Alessio Caggiati, specialista in Chirurgia Plastica e direttore dell’Unità di Chirurgia Plastica dell’Istituto Dermatologico dell’Immacolata di Roma. (altro…)

Donne cardiopatiche non oltre 40 settimane di gestazione

Set 09
Scritto da Annamaria avatar

Le donne cardiopatiche che portano avanti una gravidanza, dovrebbero portarla a termine non oltre la 40 settimane di gestazione. E’ una delle raccomandazioni contenute nelle nuove linee guida ESC sulla gestione delle malattie cardiovascolari in gravidanza, pubblicate su European Heart Journal,1 e sul sito ESC2, in concomitanza con l’inizio dei lavori del congresso annuale ESC a Monaco di Baviera.

Oltre le 40 settimane di gestazione non vi sarebbero benefici aggiuntivi per la salute del bambino ma, al contrario, vi potrebbero essere effetti negativi”, ha affermato il prof. Jolien Roos-Hesselink, Co-portavoce della Task Force che ha implementato le nuove Linee Guida Erasmus Medical Centre Rotterdam, Paesi Bassi. “La gravidanza è un periodo a rischio per la donne cardiopatiche in quanto aggiunge stress ulteriori al cuore. Di qui l’invito degli estensori delle Linee Guida ad indurre il parto o a ricorrere al Cesareo a 40 settimane”.  (altro…)

Movimenti fetali

Giu 30
Scritto da Annamaria avatar

Tutte le mamme si chiedono quando iniziano i primi movimenti fetali, soprattutto chi è alla prima gravidanza. Il primo calcetto del bebè è sempre un’emozione fortissima. Sappiate che in realtà i movimenti fetali iniziano ben prima del quarto mese di gestazione, avendo molto spazio a disposizione, il piccolo si muove ma non si sente.

I primi movimenti fetali che si iniziano ad avvertire sono quelli che avvengono tra il quarto e quinto mese di gravidanza, ossia tra la 16esima e la 20esima settimana, quando il bebè è decisamente più grande. Via, via i movimenti fetali diventano sempre più percettibili. (altro…)