Articoli taggati come ‘partorire’

Congedo maternità: novità

Dic 06
Scritto da Annamaria avatar

Ci sono novità riguardo al congedo maternità: si potrà lavorare fino al giorno prima del parto, quindi al nono mese, sempre che chi è incinta non abbia problemi ovviamente. La normativa precedente resta comunque in vigore. La scelta spetterà alla donna.

La manovra di governo cambia il congedo maternità, amplia le possibilità. Tra le novità, quella più forte è proprio questa: rimanere al lavoro fino all’ultimo istante prima di partorire, previa la specifica autorizzazione del proprio ginecologo e di un medico esperto di sicurezza sul lavoro. In questo modo si potrà godere del periodo di astensione di 5 mesi dopo il parto sfruttando quelle settimane in più per stare con il proprio bambino. (altro…)

Italia in viola per i nati pretermine

Nov 16
Scritto da Annamaria avatar

Sono già 36 le città e le province italiane che hanno aderito all’invito della Società Italiana di Neonatologia (SIN) e di Vivere Onlus ad illuminare di viola, il colore simbolo in tutto il mondo della prematurità, alcuni tra i monumenti maggiormente rappresentativi del nostro Paese.

Per la Giornata Mondiale della Prematurità, che si celebra domani 17 novembre, l’Italia, da nord a sud, metterà da parte per qualche ora i suoi “tre colori” e sarà in viola per i nati pretermine.

Italia in viola per i nati pretermine. Nel mondo 1 bambino su 10 nasce prematuro, cioè prima della 37ª settimana di gestazione, quasi 100 al giorno. In Italia sono circa 35.000 all’anno. (altro…)

Preparazione al parto

Nov 11
Scritto da Annamaria avatar

La preparazione al parto dopo nove mesi di gestazione è importante. Molte di noi hanno paura del dolore legato al travaglio, ma ognuna saprà come regolarsi, scegliendo la soluzione tra quelle previste che fa più al caso suo.

Per la preparazione al parto le donne sanno che esistono tante valide possibilità per soffrire il meno possibile, per affrontare uno dei momenti più importanti della vita serenamente e con grande sicurezza. Basta essere consapevoli che mettere al mondo un bebè è da sempre l’esperienza più forte della nostra esistenza.  (altro…)

Partorire in estate

Giu 21
Scritto da Annamaria avatar

Partorire in estate non è poi così male: sarà che io sono nata in estate e festeggiare con il caldo mi piace moltissimo. L’ho sempre adorato.

Secondo uno studio condotto dai ricercatori della Scuola di Medicina Clinica dell’Università di Cambridge (Regno Unito), partorire in estate è meglio per il nascituro in quanto rende più alti i ragazzi e protegge anche la salute delle mamme. In questo studio è stato pure evidenziato che esiste una correlazione tra la stagione di nascita e la salute delle donne. Partorire in estate, infatti, ritarda lo sviluppo puberale e protegge notevolmente le bambine nate dal rischio di cancro al seno, diabete e malattie cardiovascolari. (altro…)

Parto prematuro: nuove raccomandazioni

Mag 09
Scritto da Annamaria avatar

In occasione dell’ultimo incontro del Gruppo di Lavoro del SIMP, è stata presentata la nuova guida a disposizione dei professionisti e degli operatori per prepararsi alla comunicazione con le famiglie che devono affrontare l’eventualità di un parto pretermine. “Prematurità: counseling perinatale per le famiglie” nasce dall’impegno della SIMP insieme a Vivere Onlus (l’associazione che supporta i genitori dei bambini nati prematuri) e in collaborazione con AOGOI, SIN FNCO, IRIS. Nuove raccomandazioni per il parto prematuro, quindi. (altro…)

Partorire: dove in Italia

Apr 08
Scritto da Annamaria avatar

Dove partorire in Italia? E’ una domanda cruciale per molte donne e anche per i papà che vogliono il meglio per la propria famiglia in divenire.

“Le autorità ministeriali hanno stabilito alcuni punti fermi che consentano di valutare la bontà di una struttura. In base all’Accordo Stato Regioni del 2010, i punti nascita devono eseguire almeno 1000 parti annui. I volumi di attività possono avere, infatti, un rilevante impatto sull’efficacia degli interventi e sull’esito delle cure, come dimostrato dalle evidenze scientifiche”, spiega Elena Azzolini, medico specialista in Sanità Pubblica e membro del comitato scientifico di “Dove e come mi curo”. (altro…)

Incontinenza post parto

Mar 10
Scritto da Annamaria avatar

Non dobbiamo vergognarcene. Tutte noi, o gran parte, ha sofferto di incontinenza post parto. E’ chiaro che dia un forte disagio, non potrebbe essere altrimenti. L’incontinenza post parto colpisce, pare, soprattutto le donne che hanno messo al mondo naturalmente il bebè. Si è cercato di capirne le cause, ma nessun singolo evento è parto essere quello scatenante, questo problema si verifica, evidentemente per molti fattori.

L’incontinenza post parto è associata solitamente all’insorgenza di altri disturbi, più o meno gravi: prolasso degli organi pelvici, come cistocele, rettocele e prolasso uterino. E come al solito, sappiate che è meglio prevenire che curare, è per questo che nei corsi pre-parto è stata inserita la ginnastica del pavimento pelvico, anche se in alcuni casi non è sufficiente. (altro…)

Partorire con il gas esilarante

Feb 22
Scritto da Annamaria avatar

Mettere al mondo un bebè atterrisce? Non tutte. Alcune scelgono il parto naturale, altre però di farlo con l’epiurale, altre chiedono il cesareo, anche quando non è necessario. Sappiate che si può partorire anche con il gas esilarante.

Partorire con il gas esilarante può essere un’idea non poi così bizzarra. Il gas esilarante aiuta a resistere al dolore. Gli inglesi la chiamano anestesia ‘soft’ perché non è invasiva come l’epidurale e può essere decisa all’ultimo momento, quando la futura mamma si sente esausta durante il travaglio. (altro…)