Il video mamma & bimbo scelto per voi

Frullato di banana

Apr 23
Scritto da Annamaria avatar

Il frullato di banana è un ottimo spezza fame adatto per i bambini. A merenda è l’ideale, soprattutto quando inizia a fare caldo a causa della temperatura che sale.

La banana contiene molto zucchero ed è estremamente nutriente, può facilmente sostituire un piccolo pasto ed è molto indicato come spuntino, anche perché sazia notevolmente. Grazie alle sue proprietà nutritive ed energetiche la banana è particolarmente indicata per chi fa sport anche grazie alla presenza di sostanze vasoattive, come la tiamina, dopamina, noradrenalina e serotonina. E’ ricca di amido, zuccheri, vitamina B1, B2, C, E, minerali (fosforo, magnesio, sodio, potassio, ferro, zinco) e tannini. Le proteine presenti in un frutto sono 1,09, i grassi 0,33, i carboidrati per differenza 22,84, le fibre 2,6. Un frutto del peso di 100 grammi, contiene: 89 calorie, 0,33 grassi, 22,84 carboidrati, 74,91 acqua. (altro…)

Ponte Primo maggio 2018 con i bambini

Apr 22
Scritto da Annamaria avatar

Ci siamo il ponte del Primo maggio 2018 è alle porte: partiamo con i bambini al seguito? Certo. Tante le idee, grazie all’Italia, un paese bellissimo.

E’ praticamente estate e allora, grazie al clima ‘hot’ ecco dove possiamo andare per il ponte del Primo Maggio 2018 con i bambini.

Iniziando dal sud il ponte del primo maggio 2018 potrebbe essere l’occasione per visitare la Sicilia con i bambini: Palermo e la spiaggia di Mondello, Trapani, Agrigento con la stupenda Valle dei Templi. E non solo. Ci sono città stupende come Noto, Ragusa e Taormina con il suo affascinante teatro greco. Andando più su si potrebbe pensare a una vacanza in costiera amalfitana, le isole del Golfo di Napoli e Napoli stessa, una città che ha da offrire tantissimo. C’è poi la splendida Puglia con le perle di Otranto e Lecce i suoi stupendi borghi come Alberona, Bovino, Cisternino, Presicce, Vico del Gargano. E perché non andare a Matera? tI grandi classici sono Roma e Firenze, salendo al nord ci sono le Cinque Terre, in luogo magico soprattutto in questo periodo. (altro…)

I bambini non mangiano frutta e verdura

Apr 21
Scritto da Annamaria avatar

E’ sconfortante ma vero, i bambini non mangiano frutta e verdura. La loro dieta prevederebbe ben cinque porzioni al giorno, ma questo non accade. L’IIAS – Istituto Italiano Alimenti Surgelati – ha stilato un vademecum di consigli pratici, per aiutare i bambini a superare il rifiuto delle verdure che invece regalano all’organismo vitamine, sali minerali e fibre. (altro…)

Settimana europea delle vaccinazioni

Apr 20
Scritto da Annamaria avatar

Per la settimana europea delle vaccinazioni  la Società Italiana di Pediatria (SIP) e la Società Italiana di Neonatologia (SIN) hanno deciso di aprire un filo diretto telefonico per rispondere alle richieste di mamma e papà. 

L’iniziativa nasce dall’adesione di SIP e SIN alla Settimana Europea delle Vaccinazioni promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Regione Europea), che si terrà dal 23 al 29 aprile, all’insegna dello slogan “Prevenire, Proteggere, Immunizzare” per contrastare la disinformazione.

Nel corso della settimana, il sito web e la pagina Facebook della SIP saranno dedicati al tema delle vaccinazioni. (altro…)

Sicurezza in auto bambini

Apr 19
Scritto da Annamaria avatar

Tutti parliamo di sicurezza in auto, il focus sui bambini è preoccupante: moltissimi viaggiano senza seggiolino o, i più grandi, senza cintura.

La sicurezza in auto è importantissima, soprattutto quella dei bambini. La legge prescrive che debbano viaggiare sui seggiolini – di diversa fattura a seconda dell’età – fino a un metro e 50 centimetri di altezza.

Sulla sicurezza in auto dei bambini si è concentrato quest’anno il congresso “Protezione dei bambini in auto” sottotitolato “Successo passato e nuovi impegni per il futuro”, organizzato da TUV SUD, ente indipendente di certificazione, ispezione, testing, collaudi e formazione, che offre servizi certificativi in ambito qualità, energia, ambiente, sicurezza e prodotto.  (altro…)

Pelle: attenzione al sole

Apr 18
Scritto da Annamaria avatar

Con una giornata di sole così viene voglia di mare. Qui a Roma il tempo è fantastico finalmente e speriamo regga e ci accompagni fino all’estate. Già si pensa al mare e all’abbronzatura, ma non roviniamoci la pelle, anche noi mamme, facciamo attenzione al sole!

La pelle va sempre protetta con solari adeguati. Attenzione al sole che può fare grandi danni all’epidermide. Prima di esporsi va sempre messa la crema adeguata al proprio tipo di pelle e alla sua sensibilità. E comunque non bisogna dimenticarsi di ripetere l’applicazione più volte se la giornata è lunga in spiaggia o se si fanno molti bagno (anche se per quelli forse è ancora presto…).

Ci sono tanti solari in commercio e mi capiterà di parlarne di alcuni che preferisco. (altro…)

Psoriasi infantile

Apr 17
Scritto da Annamaria avatar

La psoriasi può colpire anche i bambini, viene così detta psoriasi infantile. L’Ospedale Bambino Gesù spiega con dovizia di particolari cosa sia la psoriasi infantile: “E’ una malattia della pelle caratterizzata dalla presenza di chiazze tondeggianti, a margini netti, di colorito rossastro, tipicamente ricoperte da squame biancastre solitamente non pruriginose. Il numero delle chiazze è variabile e può interessare anche l’intera superficie cutanea. La forma più classica è caratterizzata dall’interessamento delle superfici esterne degli arti, e in particolare gomiti e ginocchia, nonché della regione lombare”.  (altro…)

Dulche de leche

Apr 16
Scritto da Annamaria avatar

Il dulce de leche, tipicamente argentino, mi fa letteralmente impazzire. E’ dolcissimo, quindi fate sempre attenzione a non esagerare, anche se io, se ce l’ho davanti, cucchiaio dopo cucchiaio, me lo finisco (effetto Nutella…).

La leggenda sul dulce de leche narra che sia nato per merito della domestica di Juan Manuel de Rosas, che governò l’Argentina intorno alla metà del ‘800. La donna preparando la lechada, una bevanda con zucchero e latte, distratta da altro, dimenticò la pentola sul fuoco. Al suo ritorno in cucina trovò la lechada cotta fino al punto che si era trasformata in quella crema marrone che oggi viene chiamata non solo in Argentina, ma in tutto il pianeta, dulce de leche. (altro…)