Articoli taggati come ‘ricette per bambini’

Cous cous con crema di piselli e spinaci

Feb 19
Scritto da Annamaria avatar

Cercate ricette per lo svezzamento veloci e sane? Il cous cous con crema di piselli e spinaci è quella che fa per voi: è economica, veloce, non contiene uova e formaggio, è vegetariana.

cous cous con crema di piselli e spinaci

Per fare il cous cous con crema di piselli e spinaci in casa vi occorre avere:

20 grammi di cous cous

20 grammi di spinaci

15 grammi di piselli

1 cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Lavate il cous cous, mettete sul fuoco un padellino con un po’ d’acqua e qualche goccia d’olio, quando arriverà a ebollizione, versatelo dentro e subito dopo spegnete il fuoco e lasciatelo cuocere così, con un coperchio sopra per poco più di 5 minuti. Lavate accuratamente gli spinaci e lessateli. Fate lo stesso con i piselli. Quando saranno pronti passate entrambi, facendoli diventare una crema. Uniteli, quindi, al cous cous e condite con il cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Ai bebè piacerà, questo è senz’altro un piatto altamente salutare. 

I piselli appartengono alla categoria dei legumi, un gruppo alimentare che nella nostra dieta viene considerato una fonte proteica, seppur ricco anche in carboidrati. Danno proteine, integrano il fabbisogno di ferro e zinco. Gli spinaci sono ricchi di antiossidanti in quanto contengono flavonoidi e carotenoidi (come il beta carotene), capaci di contrastare l’azione dei radicali liberi, di rallentare l’invecchiamento, di proteggere pelle, occhi e sistema cardiovascolare

Muffin alle carote

Feb 12
Scritto da Annamaria avatar

Volete far fare una colazione sana ai vostri bambini? Preparate loro i muffin alle carote, dolcetti davvero molto, molto speciali da gustare.

Per i muffin alle carote a casa vi occorrerà avere:

200 bgrammi di carote grattugiate

300 grammi di farina 00

150 grammi di zucchero, meglio se di canna

3 uova

1 bicchiere di olio di girasole

Iniziate col grattugiare le carote, se non l’avete ancora fatto. Dopo averle accuratamente lavate e pulite, procedete. In una ciotola capiente, oppure una planetaria, unite le carote grattugiate con la farina, lo zucchero e le uova. Aggiungete in ultimo l’olio di girasole e amalgamate per bene tutti gli ingredienti. Fatelo per qualche minuti, fino a quando l’impasto sia uniforme e senza grumi. Una volta finito versate il composto nei pirottini dei muffin, cuocere quindi in forno a 180° per circa 18 o 20 minuti. 

Controllate che non si brucino in cima e che la cottura sia abbastanza uniforme. Una volta cotti, tirateli fuori e fateli raffreddare prima di servirli ai vostri piccoli. Per rendere i muffin alle carote ancora più appetitosi, se si vuole, si possono aggiungere all’impasto due cucchiai di cacao amaro o, anche, una manciata di gocce di cioccolato fondente. Provare per credere.

Ravioli dolci di Carnevale

Feb 05
Scritto da Annamaria avatar

Ricetta tradizionale con tante varianti, i ravioli dolci di Carnevale sono una dolcissima scoperta per i nostri bambini. Sono ripieni solitamente di ricotta e gocce di cioccolato: i bimbi li apprezzeranno moltissimo.

ravioli dolci di carnevale

Per fare i ravioli dolci di Carnevale occorre avere:

300 grammi di farina 00

40 grammi di zucchero semolato

2 uova

80 grammi di latte

30 grammi di burro fuso

1 scorza di limone

1 pizzico di sale

Per il ripieno:

200 grammi di ricotta

3 cucchiai di gocce di cioccolato

4 cucchiai di zucchero

Unire la farina, le uova, il burro, il sale e lo zucchero, Mischiare il tutto, aggiungere la scorza di limone e il latte, continuare a impastare fino a ottenere un composto omogeneo e sodo. Formare una palla, avvolgerla con pellicola trasparente e lasciar riposare per 20 minuti.

Pensare al ripieno: mettere in una ciotola la ricotta ben scolata, lo zucchero e le gocce di cioccolato. Amalgamare bene gli ingredienti, quindi trasferire la ciotola col il ripieno in frigorifero fino al momento di utilizzarlo.

Prendere l’impasto e stenderlo su un piano da lavoro col mattarello, la sfoglia deve essere sui 3 millimetri. Con un coppapasta ricavare dei dischetti. A questo punto prendere il ripieno e distribuirne mezzo cucchiaio dentro ogni dischetto. Chiudere il raviolo a mezzaluna, facendo attenzione a pressare bene i bordi con i rebbi di una forchetta. Trasferire i ravioli su una placca da forno foderata con un foglio di carta forno, e far cuocere in forno preriscaldato statico a 180 °C gradi per 12-15 minuti, oppure in forno ventilato per lo stesso tempo. Sfornare i ravioli dolci di Carnevale e lasciarli intiepidire. Si possono abbellire con lo zucchero a velo sopra.

Schiacciatine di ceci

Gen 29
Scritto da Annamaria avatar

Ottime per tutta la famiglia, le schiacciatine di ceci sono altamente nutrienti e perfette per i bambini. Possono pure essere messe, come dei veri e propri hamburger, in mezzo ai panini, per uno spuntino degno del miglior street food.

schiacciatine di ceci

Preparare le schiacciatine di ceci è assai semplice. Occorre avere:

250 grammi di ceci

1 patata lessa

1 cucchiaino di latte

1 uovo

Pan grattato

1 pizzico di sale

Olio extravergine d’oliva

Cuocere i ceci e lessare la patata, mettere tutto in un recipiente capiente, aggiungere un cucchiaio di latte e frullare usando il frullatore a immersione. Ottenere quindi una consistenza densa e cremosa. Aggiungere un uovo, un cucchiaio di pan grattato e il pizzico di sale. Amalgamare bene il tutto e creare piccole polpette schiacciate con le mani. Passare nel pan grattato e adagiare su una teglia ricoperta da carta da forno, leggermente unta d’olio. Versare un filo d’olio sulle schiacciatine e cuocere in forno a 180 gradi per circa 20 minuti.  Potete servirle nel piatto con piselli e carote, ma anche con della sanissima insalata.

Per realizzare dei panini, acquistare quelli adatti agli hamburger. Pure qui, potete condirli con un po’ di maionese e del ketchup e sbizzarrirvi come più vi aggrada, seguendo il gusto dei vostri bimbi. Vedrete che rimarranno di stucco assaggiando le schiacciatine di ceci: gustose e soprattutto molto appetitose.

Frappe al forno

Gen 22
Scritto da Annamaria avatar

Ci siamo: il 28 gennaio inizia ufficialmente il Carnevale 2024, che si concluderà martedì 13 febbraio, con il celeberrimo Martedì Grasso. I dolci di questo periodo sono la mia passione, ma fritti possono far male a grandi e piccini, soprattutto in grandi quantità. E dato che spesso se ne fanno scorpacciate, allora ecco la ricetta delle frappe al forno, sicuramente più leggere.

Le frappe, qui a Roma le chiamiamo così, sono le chiacchiere. Stessa identica cosa. Farle al forno è più healthy, tutto qui. Cosa bisogna avere in dispensa per la ricetta?

500 grammi di farina 00

50 grammi di burro a temperatura ambiente

1 tuorlo d’uovo

3 uova medie

6 grammi di lievito in polvere per dolci

1 pizzico di sale

70 grammi di zucchero

Un pochino di rum

1 baccello di vaniglia

In una ciotola capiente o nella planetaria mettete la farina con il lievito, versate anche zucchero, il pizzico di sale, le uova intere e il tuorlo, il pochino di rum. Amalgamante ben, bene gli ingredienti, unite i semi del baccello di vaniglia e il burro. Continuate a impastare, quando l’impasto sarò sufficientemente malleabile, stendetelo sul piano di lavoro in cucina e date una forma sferica. Avvolgetelo quindi nella pellicola e lasciatelo riposare per mezz’ora. Poi prendendone una piccola parte per volta, usando il mattarello, stendetelo sottile e ricavate dei rettangoli di circa 10×6 cm. Fate degli intagli obliqui su ogni rettangolo.

Prendete una pentola e versate dell’acqua dentro, fatela riscaldare e quindi fate poi sbollentare le frappe, una o massimo due per volta, dentro, fino a quando non torneranno in superficie. Scolatele e trasferitele un una teglia foderata di carta forno. Riempite a mano a mano la teglia. Cuocete a forno ventilato preriscaldato a 200° per circa 5 minuti per lato. Quando saranno pronte e si saranno raffreddate, ricopritele con zucchero a velo. Le frappe al forno sono friabili e molto, molto buone.

Hamburger di cavolfiori e patate

Gen 15
Scritto da Annamaria avatar

Tra le ricette detox e buone di gennaio per i nostri piccoli c’è quella degli hamburger di cavolfiori e patate. E’ sana e soprattutto introduce anche i piccoli nel magnifico mondo delle verdure di stagione salutari. Per realizzarla a casa occorre avere nella dispensa e nel frigo:

hamburger di cavolfiori e patate
  • 500 grammi di patate;
  • 250 grammi di cavolfiore,
  • 50 grammi di formaggio Parmigiano o Grana,
  • 100 grammi di pan grattato,
  • 50 grammi di farina,
  • un uovo,
  • un pizzico di sale,
  • olio evo.

Fare gli hamburger di cavolfiore e patate è davvero semplice. Iniziate lessando le patate. A parte, in un’altra pentola, lessate il cavolfiore e poi scolatelo molto bene. Quando le patate saranno pronte, lasciatele raffreddare, poi pelatele e schiacciatele bene insieme al cavolfiore. Unite quindi il formaggio, il sale, l’uovo e la farina e amalgamate il composto con le mani fino a quando tutto non si sarà mischiato per bene.

Prendete una teglia e foderatela con la carta da forno leggermente unta di olio evo. Dividete il composto in quattro parti, date a ogni parte la forma degli hamburger. Passate ogni hamburger di cavolfiore e patate nel pan grattato che avrete messo in un piatto piano. Cuocete in forno a 180 gradi per 15-20 minuti circa. Per far sì che la cottura sia ottimale, ricordatevi di girare gli hamburger a metà cottura.

Potete servirli a tavola, accompagnati, se ai bimbi piace, o da altre verdure, tipo fagiolini, o a piselli, anche questi super salutari

Involtini di pollo

Gen 08
Scritto da Annamaria avatar

Sia noi adulti che i bambini dopo le feste dobbiamo regalarci pranzi e cene leggeri, per combattere il gonfiore e le calorie accumulati. Gli involtini di pollo sono squisiti e accontentano il gusto di tutti in famiglia.

involtini di pollo

Possiamo scegliere di preparare gli involtini di pollo solo con un ripieno di verdure, spinaci ad esempio, più sani, o con prosciutto e formaggio oppure anche col solo il prosciutto cotto. Decidete voi. Io qui vi propongo la ricetta preferita dai piccoli, ossia con ripieno di prosciutto e formaggio…

In casa occorre avere:

800 grammi di petto di pollo

150 grammi di prosciutto cotto

200 grammi di provola

100 ml di vino bianco per cuocere

Olio extravergine d’oliva

Sale

Pepe (se piace)

Prendete i petti di pollo a fette e rendeteli più sottili tra due foglie di carta da forno con un batticarne. Poi posizionate ogni fettina su un piatto, salate e pepate leggermente e mettete sopra una fetta di prosciutto. All’inizio della fetta di pollo, appoggiate mezza fetta di scamorza. Richiudete i lembi del prosciutto, in modo da evitare che il formaggio fuoriesca in cottura. Arrotolate la fetta di pollo e fissate con uno stuzzicadenti. Continuate così a formare tutti gli involtini di petto di pollo. Ora scaldate l’olio in una padella antiaderente e quando sarà abbastanza caldo, rosolate gli involtini a fuoco lento, sfumateli con vino bianco, coprire con un coperchio e continuate la cottura per qualche minuto. Sono ottimi accompagnati da purè o piselli o una semplice insalata.

Carbone dolce della Befana

Gen 06
Scritto da Annamaria avatar

Non c’era nella calza? Potreste farlo con i vostri bimbi a casa. Il carbone dolce della Befana non è così complicato da realizzare, anzi…

carbone dolce della befana

E’ da sempre un monito per i piccoli più monelli, ma è anche buono da mangiare, non troppo perché è fatto di zucchero. Bisogna sempre stare attenti con le carie ai denti. Per una volta, però, si può anche sgarrare: ecco come fare il carbone dolce della Befana.

In casa occorre avere:

Per la glassa

300 grammi di zucchero a velo

1 albume d’uovo

10 grammi di alcol puro

Gocce di limone

5 grammi di colorante nero in polvere

Per lo sciroppo:

300 grammi di zucchero

100 grammi di acqua

5 grammi di colorante nero in polvere

Si inizia dalla glassa. In una ciotola mettete l’albume, aggiungete qualche goccia di limone e montate, incorporando, a poco a poco, lo zucchero a velo. Per ultimo unite il colorante. Continuate a montare fino a quando la glassa non sarà densa.

In un pentolino occupatevi dello sciroppo: versate acqua, colorante nero e zucchero. Mescolate velocemente per circa 10 i 15 minuti, a questo punto scaldate la glassa a bagnomaria e versatela all’interno dello sciroppo, tornate a mescolare rapidamente e versate il tutto in uno stampo dai bordi alti foderato con carta forno. Fate indurire il carbone dolce della Befana a temperatura ambiente, poi rovesciatelo dallo stampo e tagliatelo in modo grossolano: sarà perfetto.