Articoli taggati come ‘ricette’

Frittelle banana e limone

Apr 23
Scritto da Annamaria avatar

Ecco un’idea golosissima per la merenda pomeridiana dei nostri figli: le frittelle banana e limone li conquisteranno!

frittelle banana e limone

Non occorre essere una chef, per preparare questa squisitezza per i bimbi servono ingredienti semplici. Ecco cosa occorre avere in dispensa per realizzare a casa le frittelle banana e limone:

  • 200 g di farina 00
  • 4 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
  • 300 ml di acqua
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • la scorza di 1/2 limone non trattato
  • 2 banane mature
  • olio di semi di arachidi per friggere

Ricordate di utilizzare banane mature, molto più appetitose di quelle più acerbe. Si parte dalla pastella. in una ciotola mescolate la farina e il lievito setacciati con il sale e la scorza di limone grattugiata. Unite l’acqua e l’olio, tutti in una volta, e mescolate bene con una frusta in modo che non si formino grumi. Deve essere una pastella abbastanza densa, quindi, in caso, aggiungete un altro po’ di farina. Ma senza esagerare. Sbucciate le banane, tagliatele a fette di circa 2 cm e unitele alla pastella mescolando con delicatezza in modo da ricoprirle completamente. In una casseruola piccola dai bordi alti fate scaldare abbondante olio, portandolo a 180 gradi centigradi. Prendete con un cucchiaio poche fettine di banane pastellate alla volta e friggetele girandole con una schiumarola, in modo tale che cuoceranno uniformemente. Quando saranno dorate, scolatele e fatele asciugare su un piatto ricoperto con carta assorbente. Cospargete sulle frittelle banana e limone un pochino di zucchero a velo e servitele abbastanza calde: che bontà!

Gelatine alle fragole

Apr 15
Scritto da Annamaria avatar

Avete mai provato a fare le gelatine in casa, le caramelle gelèe che tanto piacciono ai bambini? In questo aprile così colorato e caldo perché non provare con quelle alle fragole?

Realizzate le gelatine alle fragole coi vostri piccoli chef di casa. In dispensa vi occorre avere:

150 grammi di fragole

200 grammi di zucchero semolato

50 grammi di zucchero semolato per la copertura

Il succo filtrato di un limone

12 grammi di gelatina in figli

Contenitori rettangolari (anche quelli per il ghiaccio da freezer)

Per iniziare mettete in ammollo i fogli di gelatina in acqua tiepida. Intanto lavate le fragole, poi togliete il picciolo, asciugatele e tagliatele in pezzi, lasciandole in un contenitore dai bordi alti. Utilizzate un frullatore a immersione per sminuzzarle, poi filtrate il composto, che dovrebbe pesare alla fine 100 grammi. Spremete il limone e versate il succo in una casseruola, fate lo stesso col composto ottenuto. mettete sul fuoco e portate il tutto a bollore. Strizzate la gelatina e unite anche questa, mescolate fino a che non sarà tutto ben amalgamato. Versate il composto in più contenitori rettangolari, se possibile foderati con pellicola alimentare. Fate riposare a temperatura ambiente per almeno 6 ore. Staccate il blocco di gelatina dallo stampo, liberatelo dalla pellicola e se volete tagliate in quadratini ancora più piccoli. Passate le gelatine alle fragole nello zucchero semolato: sono pronte da mangiare.

Muffin al formaggino

Apr 01
Scritto da Annamaria avatar

State preparando il picnic per Pasquetta? Cosa porterete nel paniere? Se volete un qualcosa di sfizioso e veloce per i vostri bimbi, i muffin al formaggino sono l’ideale per voi. Così i piccoli non spi sporcheranno neppure nel mangiarli.

muffin al formaggino

Per realizzare i muffin al formaggino occorre avere:

  • 275 g di patate
  • 190 ml di latte
  • 2 cucchiaini di olio di oliva
  • 250 g di farina 00
  • 3 uova
  • 6 Formaggini 60 g di formaggio grattugiato
  • 8 g lievito in polvere per preparazioni salate
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.

Per preparare i muffin al formaggino si parte con la cottura delle patate. Mettetele a bollire con tutta la buccia in abbondante acqua leggermente salata. Dopo una mezzora, scolatele e pelatele ancora calde, poi schiacciatele aiutandovi con una forchetta. In una ciotola mettete la purea di patate insieme alle uova, aggiungete il latte, il parmigiano e la farina setacciata. Amalgamante il tutto e mescolate, regolate di sale e aromatizzate leggermente con noce moscata grattugiata. Per ultimo aggiungete il lievito. Continuate a mescolare finche il composto non sarà omogeneo.

Trasferita quindi l’impasto in un sac à poche. Prendete uno stampo da muffin e foderatelo con dei pirottini colorati. Riempite ogni pirottino con l’impasto per metà, inserite al centro mezzo formaggino e versate altra pasta fino all’orlo dello stampo. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 20 minuti. Sfornate e lasciate intiepidire. Sono pronti!

Bussolà vicentino

Mar 25
Scritto da Annamaria avatar

Il bussolà vicentino uno dei dolci pasquali classici, dalle origini antiche. E’ perfetto per la colazione e anche per la merenda dei bambini. Come realizzarlo a casa? La ricetta è di quelle facili, magari da condividere co i vostri bimbi per un pomeriggio divertente da chef.

bussola vicentino

Per fare il bussolà vicentino vi occorre avere:

500 grammi di farina 00

6 uova

100 grammi di burro

100 grammi di zucchero semolato

1 bicchierino di Marsala

1 bustina di lievito per dolci

1 pizzico di sale

Granella di zucchero

In una ciotola molto capiente mettete la farina, il lievito, il burro fuso a temperatura ambiente, lo zucchero e le uova. Amalgamate bene affinché non si formino grumi e unite il Marsala e il sale. Mescolate con uno sbattitore elettrico, o con la frusta, otterrete un composto denso e omogeneo. Prendete uno stampo da ciambella di circa  26 centimetri di diametro, imburratelo, versate il composto, cospargetelo con la granella di zucchero. Mettete il dolce in forno preriscaldato a 190 gradi centigradi. Deve cuocere per una mezz’ora, fate la prova classica con uno stuzzicadenti.

Quando il bussolà vicentino sarà cotto, sfornatelo e prima di toglierlo dalla teglia, lasciate che si raffreddi. Ora potete a servirlo. Per una scelta ancora più cool, potete accompagnarlo con una pallina di gelato alla vaniglia o alla crema, sarà davvero speciale e in questo modo un delizioso dessert dopo cena.

Zeppole di riso

Mar 18
Scritto da Annamaria avatar

Domani mangerete tutti, o quasi, le zeppole di San Giuseppe, in occasione della Festa del Papà. Ma ci sono anche quelle di riso, provenienti dalla tradizione siciliana. Anch’esse celebrano il 19 marzo e la famosissima festa.

Le zeppole di riso sono abbastanza facili da preparare e buonissime: piacciono ai grandi e ai piccini. Come si preparano? Ecco gli ingredienti:

250 grammi di riso semi

200 grammi di miele

150 ml di latte intero

65 ml di succo d’arancia

125 grammi di farina

1 pizzico di cannella in polvere

2 grammi di lievito secco

Scorza di un’arancia grattugiata

5 grammi di sale

Mettete sul fuoco una pentola con acqua, salatela, versate il riso e cuocetelo per 20 minuti. Quando sarà cotto, scolatelo e fatelo raffreddare. Ora sciogliete il lievito nel latte. In una ciotola mettete il riso con la farina, versate il latte con il lievito e mescolate. Aggiungete la scorza d’arancia. Lasciate riposare per 30 minuti, poi spianate l’impasto su un piano e formate dei bastoncini con le mani. Adesso bisogna occuparsi della salsa: unite il succo d’arancia al miele, unite pure la cannella, filtrate la salsa e mettetela in una ciotolina.

E’ tempo di friggere. Scaldate abbondante olio in padella, portatelo a temperatura, circa 170°, e friggete le zeppole di riso, quando saranno via, via dorate, poggiatele su carta assorbente. Appena saranno diventate tiepide, sono pronte da servire con la squisita salsina.

Gelato fritto

Mar 11
Scritto da Annamaria avatar

E’ una di quelle cose che fanno impazzire non solo i bambini goloso, ma pure le mamme e i papà che hanno voglia di un qualcosa di stuzzicante. Sto parlando del gelato fritto, quello che è un vero must quando si va al ristorante cinese. Come realizzarlo in casa?

gelato fritto 1

Per fare il gelato fritto, dosi per 8 persone, occorre avere:

500 grammi di gelato (solitamente si utilizza quello alla vaniglia o al cioccolato, ma potrete variare seguendo il gusto dei vostri figli)

2 uova

100 grammi di farina 00

100 grammi di fecola di patate

100 grammi di zucchero a velo 100 ml di acqua

Olio di semi per friggere

Iniziamo! Formiamo palline di gelato e disponiamole su un tagliere, mettiamole quindi in freezer a raffreddarsi per almeno 4 ore. Adesso prepariamo la pastella: in una ciotola uniamo l’uovo, la farina, la fecola, l’acqua fredda e lo zucchero a velo. Amalgamiamo bene il composto e quando sarà omogeneo, mettiamolo in frigo per circa un’ora. Quando saranno trascorsi i tempi indicati, prendiamo le palline di gelato dal freezer, immergiamole via via nella pastella e quando avremo finito con tutte trasferiamole in freezer per altre 4 ore. Saranno così finalmente pronte: prendiamole e iniziamo a friggere. In una padella con abbondante olio caldo, friggiamo un po’ per volta, posare quindi il gelato fritto su carta assorbente per assorbire l’olio in eccesso. Va servito caldo, mi raccomando.

Cupcake al limone

Feb 26
Scritto da Annamaria avatar

Possono essere già un’idea sfiziosa per celebrare l’8 marzo. I cupcake al limone faranno felici i vostri bambini, specialmente se li realizzerete insieme a loro. Cosa vi occorre in casa per mettere le mani “in pasta” nella ricetta?

cupcake al limone

Per 8 cupcake al limone in dispensa bisogna avere:

2 uova

160 grammi di zucchero

160 grammi di farina 00

160 grammi di burro

2 bustine di lievito per dolci

2 limoni

Un pizzico di sale

Pirottini in carta o silicone per cupcake

E ora diamoci da fare! In un contenitore abbastanza capiente mescolate con grande accortezza il burro a temperatura ambiente con lo zucchero, unite la scorza grattugiata dei due limoni e anche il succo di limone da loro generato e filtrato, ovviamente, senza i semi. Infine aggiungete la farina, il lievito per dolci e un pizzico di sale. Mettete il composto nei pirottini dei cupcake e lasciate cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

Se siete contrarie all’utilizzo della farina 00, per fare i cupcake al limone potrete scegliere anche la farina integrale, maggiormente ricca di fibra e quindi più leggera e meno trattata. Anche con lo zucchero, potreste usare ugualmente quello di canna. Per quanto riguarda il burro, si può optare per la margarina, ma, non dimenticatelo mai, anche per l’olio, o extra vergine d’oliva, basta che non sia quello con un sapore molto intenso, o va benissimo pure quello di semi.

Cous cous con crema di piselli e spinaci

Feb 19
Scritto da Annamaria avatar

Cercate ricette per lo svezzamento veloci e sane? Il cous cous con crema di piselli e spinaci è quella che fa per voi: è economica, veloce, non contiene uova e formaggio, è vegetariana.

cous cous con crema di piselli e spinaci

Per fare il cous cous con crema di piselli e spinaci in casa vi occorre avere:

20 grammi di cous cous

20 grammi di spinaci

15 grammi di piselli

1 cucchiaino di olio extra vergine d’oliva

Lavate il cous cous, mettete sul fuoco un padellino con un po’ d’acqua e qualche goccia d’olio, quando arriverà a ebollizione, versatelo dentro e subito dopo spegnete il fuoco e lasciatelo cuocere così, con un coperchio sopra per poco più di 5 minuti. Lavate accuratamente gli spinaci e lessateli. Fate lo stesso con i piselli. Quando saranno pronti passate entrambi, facendoli diventare una crema. Uniteli, quindi, al cous cous e condite con il cucchiaino di olio extra vergine d’oliva. Ai bebè piacerà, questo è senz’altro un piatto altamente salutare. 

I piselli appartengono alla categoria dei legumi, un gruppo alimentare che nella nostra dieta viene considerato una fonte proteica, seppur ricco anche in carboidrati. Danno proteine, integrano il fabbisogno di ferro e zinco. Gli spinaci sono ricchi di antiossidanti in quanto contengono flavonoidi e carotenoidi (come il beta carotene), capaci di contrastare l’azione dei radicali liberi, di rallentare l’invecchiamento, di proteggere pelle, occhi e sistema cardiovascolare