Articoli taggati come ‘legge’

Congedo maternità: come fare domanda

Mag 22
Scritto da Annamaria avatar

Come fare domanda all’INPS per il congedo maternità successivamente all’avvenuto parto? La manovra di governo 2019 (comma 485) riconosce “alle lavoratrici la facoltà di astenersi dal lavoro esclusivamente dopo l’evento del parto entro i cinque mesi successivi”.

L’applicazione della legge ora permette alla madre di utilizzare l’intero congedo obbligatorio di cinque mesi dopo la data del parto, quindi restando al lavoro per l’intera gravidanza. Come fare domanda per ottenere il congedo maternità? E’ semplice. Ricordate innanzitutto che la domanda va presentata comunque entro i due mesi precedenti al parto. E’ possibile utilizzare la procedura telematica, oppure chiamare il contact center INPS, o ancora rivolgersi a un patronato. (altro…)

Aborto terapeutico

Mag 17
Scritto da Annamaria avatar

L’aborto terapeutico in Italia, per la legge 194 del 1978, è quello che avviene dopo i primi 90 giorni di gestazione, il primo trimestre di gravidanza. Viene effettuato solo se ci sono rischi per la salute della donna incinta, sia fisica che mentale. Serve una certificazione medica.

L’aborto terapeutico avviene mediante l’induzione di un travaglio. Può essere praticato in due casi: (altro…)

Seggiolino auto anti abbandono obbligatorio

Set 29
Scritto da Annamaria avatar

Il seggiolino auto anti-abbandono ora è obbligatorio, il disegno di legge che prevedeva di averlo a bordo ha avuto l’ok di Camera e Senato. In Italia dal 1 luglio chi non lo avrà rischierà grosso.

Il seggiolino anti-abbandono, dotato di un sensore che evidenzierà la presenza del bebè e quindi in grado di salvare la vita dei bambini dimenticati in auto, diverrà un sistema obbligatorio in Italia a partire dall’1 luglio 2019.Il disegno di legge è stato approvato in Commissione dai due rami del Parlamento, ora sarà il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a definire, mediante decreto, le specifiche tecniche che dovrà avere il seggiolino con sensore di rilevamento della presenza del bambino. (altro…)

Cinture di sicurezza in gravidanza

Set 09
Scritto da Annamaria avatar

Le cinture di sicurezza in gravidanza vanno usate? Assolutamente sì, alcune donne, con il pancione, pensano di essere esentate dal metterle, ma sbagliano di grosso.

Le cinture di sicurezza in gravidanza proteggono se stesse e il bambino che si porta in grembo. Basti pensare che la mortalità materna, in caso di grave incidente, passa dal 4% al 33% se la cintura non è allacciata e anche le conseguenze per il feto peggiorano drammaticamente. (altro…)

Vaccini: basta l’autocertificazione

Lug 06
Scritto da Annamaria avatar

Non sarà più obbligatorio portare entro il 10 luglio il certificato della Asl, per i vaccini basta l’autocertificazione, lo ha detto la ministra della Salute Giulia Grillo che, annunciando pure di essere in dolce attesa, ha fatto sapere: “Vaccinerò mio figlio”. (altro…)

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni

Apr 26
Scritto da Annamaria avatar

I più piccoli per le chat dovranno attendere, oppure dovranno avere il consenso di mamma e papà. L’uso di WhatsApp è stato vietato ai minori di 16 anni. Questo quanto stabilito dal nuovo Regolamento europeo per la protezione dei dati personali.

WhatsApp è d’ora in poi vietato ai minori di 16 anni anche se ci si chiede come si verificherà con certezza l’età dell’utente. (altro…)

Bonus bebè: per sempre ma light

Nov 28
Scritto da Annamaria avatar

Il bonus bebè diventa ‘per sempre‘, ma ‘light‘, dimezzato.
La buona notizia è la stabilizzazione del bonus bebè, che diventa, appunto, per sempre, ridotto però a 480 euro annui, ossia 40 euro al mese dal 2019 e almeno fino al 2020, molto più light.

Si manterrà l’assegno a 960 euro annui per le sole mensilità del 2018. Non è tutto. Il bonus bebè non diventa solo per sempre ma light, c’è altro: l’agevolazione spetterà soltanto fino al compimento del primo anno di età del neonato e del bambino adottato e non più fino all’età di tre anni. E’ quello che prevede l’emendamento di Ap riformulato dai relatori Magda Zanoni (Pd) e Marcello Gualdani (Ap) depositato a Palazzo Madama per essere votato in giornata: manca solo il sì. I parametri Isee, invece, resteranno invariati. (altro…)

Vaccini: Asl vaccinale comunicherà con scuola

Nov 17
Scritto da Annamaria avatar

Il caos per l’obbligo vaccini e la certificazione in ordine da consegnare all’istituto frequentato dal proprio figlio sembra finirà presto: sarà l’Asl vaccinale che comunicherà con la scuola.

Un emendamento al decreto fiscale collegato alla manovra approvato in commissione Bilancio al Senato cerca di porre un freno ai disagi delle famiglie: dal prossimo anno scolastico per l’obbligo vaccini: sarà l’Asl vaccinale a ridurre tempi e disagi, comunicherà direttamente con la scuola di appartenenza di ogni bambino o ragazzo. Gli istituti forniranno alle Asl gli elenchi degli iscritti e, successivamente le Asl comunicheranno alle scuole l’elenco degli alunni inadempienti. (altro…)