Articoli taggati come ‘tablet’

Digital media rovinano sonno bambini

Nov 03
Scritto da Annamaria avatar

I digital media rovinano il sonno dei bambini, non ci sono dubbi: tv, pc, tablet e smartphone sono deleteri.
Sono molti gli studi che prendono in esame digital media e bambini e spiegano come questi rovinano il loro sonno. Le ricerche riguardano bimbi e adolescenti dai 5 ai 17 anni di diverse aree del mondo.

Si è studiata la correlazione tra tempo passato davanti lo schermo di tv, pc, tablet, smartphone e una serie di parametri del sonno. In più del 90 per cento dei casi stare di più davanti allo schermo è risultato disastroso: i digital media rovinano il sonno dei bambini. (altro…)

Sindrome occhio secco

Mar 25
Scritto da Annamaria avatar

La sindrome dell’occhio secco colpisce grandi e piccini. I bambini sono sicuramente i più colpiti. La colpa? In pricipal modo della tanto cara e ormai vitale tecnologia.

Lo dico sempre a Bibi: stare davanti a uno schermo fa male. E lo so bene io, che sono costretta per lavoro a guardare per ore e ore lo schermo del mio pc.
Smartphone, tablet, pc ed altri device sono ormai parte integrante della nostra quotidianità. Ma anche il televisore non scherza. (altro…)

Smartphone e tablet non fanno imparare più in fretta

Mag 11
Scritto da Annamaria avatar

cloud-computing-laptop-smartphone-tablet

Capita spesso – io lo faccio raramente – che per far star buoni i propri figli quando si è in fila ad aspettare, dal medico o alle poste ad esempio, ma pure in auto, durante gli spostamenti, i genitori gli diano in mano il proprio smartphone, oppure il tablet. Stessa cosa capita a casa, durante i momenti morti, in cui mamma e papà sono impegnati e invece i piccoli vogliono giocare. Non è il miglior modo per educare i bambini, ci si vanta di come siano bravi a usare questi strumenti, credendo che gli oggetti in questione facciano crescere il loro apprendimento, da non è esattamente così.

Uno studio del Cohen Children’s Medical Center di New York ha rivelato quel che il buon senso dovrebbe già far conoscere da tempo agli adulti: per far crescere bene i pargoli la cosa migliore sono gli insegnamenti dei genitori e i giocattoli tradizionali.

(altro…)

Bambini, esperti e digitalizzati sul pc, ‘piccoli’ su altro

Mar 25
Scritto da Annamaria avatar

bambinismartphone

Ho letto un interessante articolo sui bimbi veri esperti del digitale, ma incapaci di allacciarsi le scarpe. Sarà perchè Bibi, brava in quasi tutto quel che fa, non riesce ancora a farsi il fiocco alle scarpe da ginnastica da sola… E’ probabile che, proprio per questo, il pezzo in questione ha attirato la mia attenzione.
I nostri piccoli sanno usare lo smatphone, i touchscreen dei tablet e non si allarmano davanti a un pc, poi, per altro, sono ancora effettivamente ‘piccoli’. Molte mamme sono preocuppate dal tutta questa naturalezza davanti alla tecnologia. Francesca Zanon, ricercatrice in Didattica generale del Dipartimento di Scienze umane dell’Università di Udine, però ha spiegato: “Se i bambini non si sanno allacciare le scarpe, non è certo colpa della tecnologia. I bambini di oggi sono immersi in una realtà fatta di tv, telefonini, computer e tablet. Non si possono evitare, fanno parte del nostro ambiente familiare. E’ importante, però, cercare un giusto compromesso”. Siamo noi genitori a dover insegnare il resto, quello che è normalità, come, appunto, fare il fiocco con i lacci delle scarpe. (altro…)

Troppa tecnologia: mal di schiena per i bimbi!

Nov 14
Scritto da Annamaria avatar

La tecnologia, troppa, fa male. I bambini sempre più spesso con pc e tablet in mano, per non parlare dei video giochi, assumono posture innaturali e alla lunga hanno problemi di mal di schiena e mal di collo.

Secondo uno studio britannico del centro ospedaliero dell’università Abertawe Bro Morgannwg, in Galles, che ha deciso di condurre la ricerca dopo che nella struttura in 6 mesi sono raddoppiati il numero dei trattamenti per questo tipo di disturbi tra bambini e ragazzi, i dolori e i fastidi per schiena e collo hanno inizio già a 7 anni e diventano sempre più frequenti tra gli under 18. La colpa sarebbe tutta dello stile di vita legato a tablet, pc e videogiochi: gran parte del tempo libero viene assorbito da questi svaghi e diminuiscono drasticamente gli spazi per il movimento. (altro…)

Smartphone e tablet nemici della vista… o no?

Ago 19
Scritto da Annamaria avatar

bambino-tablet

Bibi è astigmatica. Me ne sono accorta lo scorso anno, dopo una serie di forti mal di testa. Subito dall’oculista ed ecco la diagnosi servita. Sicuramente il difetto di vista sarà dipeso da fattori ereditari: io sono stata miope, anche se ho risolto con il laser, mia cognata lo è ancora (ha paura di farlo…). Ci sono però indizi allarmanti che arrivano da esperti oftalmologi e oculisti contattati da 20min. Sembra che gli smartphone e i tablet siano un vero pericolo per la vista dei piccoli.

 

“L’intenso utilizzo di smartphone rappresenta un problema di cui bisogna tenere conto per la salute dei propri figli (altro…)

Natale 2012: il regalo più cool è il tablet

Nov 24
Scritto da Annamaria avatar

Lo confesso, grazie a un marito super tecnologico e che ha sempre la voglia di spendere in gadget nuovi, mia figlia, che tra meno di un mese compirà 6 anni, ha già il suo iPad da un bel po’. E’ il primo della serie. Sopra ha musica, film e un mare di app dedicate a giochi e apprendimento. Bibi è fortunata, perché il ‘giocattolo’ di Apple non è certo economico… Però un tablet per i più piccoli esiste e, a quanto sento, sarà uno dei regali più richiesti di questo Natale 2012.

Clementoni ha creato il Clempad con tecnologia Android che si può acquistare a circa 140 euro. Nasce già corredato da app educative e giochi. (altro…)

Prima dei 3 anni niente tv o tablet

Ott 10
Scritto da Annamaria avatar

Non bisogna drogarli di tv prima dei 3 anni e ridurre drasticamentele ore davanti al piccolo schermo se sono più grandi. Non è una grande novità. Che la televisione facesse male ai bambini era risaputo. Ora arriva ad avvalorare la tesi, lo studio dello psicologo britannico Aric Sigman, pubblicato sul giornale scientifico Archives Of Disease In Childhood. (altro…)