Articoli taggati come ‘cure’

Diabete in gravidanza: figlio rischia prediabete

Gen 23
Scritto da Annamaria avatar

Se si ha il diabete in gravidanza, il figlio a circa 10 anni rischia il prediabete. Se non curato, trattato in modo adeguato, fa male non solo alla salute della mamma, ma pure a quella del nascituro.

Il figlio rischia il prediabete se la madre ha il diabete in gravidanza. A evidenziare le conseguenze del diabete è uno studio internazionale pubblicato sulla rivista Diabetes Care. (altro…)

Birth trauma

Ott 04
Scritto da Annamaria avatar

Il birth trauma è un disturbo da stress dovuto a problemi e incidenti che sono accaduti durante il parto. Può causare notevoli problemi alle donne. In Inghilterra le neomamme lo hanno fatto conoscere.

Incidenti e disturbi nella delicatissima fase del parto possono creare il cosiddetto birth trauma. Non si sta parlando di baby blues o depressione post-partum, disturbi ormai abbastanza noti, ma di birth trauma, come già sottolineato disturbo da stress legato a traumi ed esperienze spiacevoli durante il parto o la gravidanza.

(altro…)

Psoriasi nei bambini

Ott 22
Scritto da Annamaria avatar

psoriasi-nei-bambini

La psoriasi è “una patologia cronica, non trasmissibile, dolorosa, invalidante, che coinvolge tutto l’organismo”, come fa sapere l’Organizzazione mondiale di sanità (Oms) nel suo Global Report. L’indicazione è stata ripresa pure in Italia: nel nostro paese è stato stilato per la prima volta un documento che definisce la psoriasi come una patologia cronica e multi-organo. Gli specialisti, riuniti nei giorni scorsi a Vienna, per il congresso annuale dell’Accademia Europea di Dermatologia, hanno incentrato la loro attenzione proprio sulle malattie per le quali si ha ormai la certezza che siano correlate alla psoriasi (in particolare disturbi cardiovascolari, diabete, sindrome metabolica, malattia di Crohn), e sull’impatto fisico, mentale, emotivo, sociale ed economico che le lesioni cutanee hanno sulla vita di chi ne è colpito, in particolar modo quel che comporta nei bambini. (altro…)

Stomatite

Mar 31
Scritto da Annamaria avatar

stomatite

La stomatite può essere molto dolorosa, è un’infiammazione che colpisce le mucose della bocca e può anche provocare febbre. Quando sopraggiunge la stomatite si formano vescicole o afte arrossate e dolorose nella bocca e intorno a essa. A volte possono comparire pure sulla lingua.
La stomatite si manifesta in diverse forme. La stomatite herpetica viene causata dal virus dell’herpes simplex, ma le stomatiti possono anche essere batteriche, allergiche, il risultato di un’insufficienza vitaminica, a volte di una cattiva igiene.

Per curare la stomatite bisogna capire di che tipo di stomatite si tratta e le sue cause. (altro…)

Tosse in gravidanza

Mar 11
Scritto da Annamaria avatar

Tosse in gravidanza? Può capitare, soprattutto di questi tempi, con il tempo che muta continuamente, può succedere che ci si ammali. La tosse in gravidanza, in un momento tanto delicato, va affrontata con cura: non si possono prendere farmaci e allora cosa fare?
I più validi rimedi naturali per la tosse in gravidanza sono il miele, lo sciroppo di cipolla, il tè alla salvia, gli impacchi di patate. Fanno bene e sono in grado di prevenire i rischi che invece senza prendere nulla si corrono.

Se si ha la tosse in gravidanza spesso è possibile stia per arrivare l’influenza. (altro…)

Febbre alta: cosa fare

Nov 21
Scritto da Annamaria avatar

febbre-alta-cosa-fare

La febbre alta spaventa i genitori. Con l’arrivo del freddo, è facile che il bimbo rimanga a letto con la febbre alta, cosa fare? Arriva il decalogo per spiegare ai genitori cosa fare se il loro figlio ha la febbre alta. Lo elenca Maurizio de Martino, ordinario di pediatria all’università di Firenze e direttore del dipartimento di Pediatria internistica ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.
“Con poche e semplici regole – suggerisce de Martino – è possibile risolvere nella stragrande maggioranza dei casi il problema febbre: come misurarla, valutarne la causa, decidere quindi come intervenire velocemente sulle cause e con quali cure dopo aver naturalmente avvisato il medico pediatra”. (altro…)

Mal di testa in gravidanza, come curarlo

Apr 30
Scritto da Annamaria avatar

mal-di-testa-in-gravidanza

Avere il mal di testa in gravidanza non è il massimo. Le emicranie ci fanno soffrire già senza pancione, figuriamoci da incinta, quando è più difficile porvi rimedio. Come curarlo? Ci sono rimedi naturali che possono aiutare e non solo. Innanzitutto, però, è sempre bene partire dalle cause che possono procurare il mal di testa in gravidanza.

Il 30% delle donne in dolce attesa presenta attacchi di mal di testa, soprattutto durante il primo trimestre di gestazione, ma che per molte va oltre.
Il mal di testa in noi donne viene con il ciclo mestruale, legato agli ormoni. Durante la gravidanza, perciò, in mancanza di mestruazioni, non dovrebbe più venire per un periodo ed è proprio quel che accade a tante, grazie agli estrogeni nel sangue. Può, però, purtroppo accadere che il mal di testa arrivi in gravidanza in donne che non ne hanno mai sofferto. Come curarlo? (altro…)

Tumore e bambini: diagnosi tempestive e cure adeguate

Gen 28
Scritto da Annamaria avatar

bracciale

Parlare di tumore quando si tratta di bambini fa ancora più male. Purtroppo è necessario perché in questo pazzo mondo accade ed è importante che i piccoli abbiano diagnosi tempestive e cure adeguate per cercare di sconfiggere il cancro.

Sabato 15 febbraio in tutto il pianeta sarà celebrata la Giornata mondiale contro il cancro infantile. La Fondazione Umberto Veronesi ha voluto dedicare una serie di eventi, nell’ambito del Progetto Gold for Kids, nato nel 2014 per sostenere le migliori cure nell’oncologia pediatrica e sensibilizzare sul tema dei tumori negli adolescenti, che sono fortunatamente rari (meno di mille nuovi casi all’anno in Italia).

“Gli adolescenti si ritrovano in una sorta di terra di mezzo dell’oncologia”, spiega il dottor Andrea Ferrari, oncologo pediatra, coordinatore del Progetto Giovani all’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e fondatore del Progetto SIAMO (Società Italiana Adolescenti con Malattie Onco-ematologiche). “In due terzi dei casi hanno tumori con caratteristiche simili a quelli pediatrici e in un terzo soffrono di tumori più tipici dell’adulto. Per essere curati al meglio, quindi, devono ricevere i protocolli di cura idonei per la tipologia di cancro in questione, ed essere seguiti in Centri dedicati”. continua. In molti ospedali, però, ci sono limiti di età per l’accesso all’oncologia pediatrica (15-16 anni): in questo modo molti ragazzi vengono ricoverati nei Reparti oncologici dell’adulto, dove i protocolli di cura son diversi e non sempre adatti ai giovanissimi. (altro…)