Articoli taggati come ‘nascituro’

Sempre al telefonino col pancione? Fa male!

Mar 17
Scritto da Annamaria avatar

Maniache del cellulare, state attente se siete incinta. Secondo una ricerca dell’università di Yale, pubblicata sulla rivista Scientific Reports, l’esposizione del feto alle radiazioni potrebbe creare danni neurologici al nascituro.

(altro…)

Per sapere il sesso del bebè un test del sangue

Gen 04
Scritto da Annamaria avatar

Se vorrai sapere di che colore sarà il fiocco che porterà la cicogna basterà fare un semplice test del sangue.
Niente più lunghe attese oltre i tre mesi ed esami invasivi, come l’amniocentesi e l’analisi dei villi coriali, che non possono essere fatte prime delle undici settimane di gestazione e che comportano un rischio, certo basso, di aborto spontaneo. Ora esiste pure l’ecografia, ma per sperare di vedere di che sesso del bebè bisogna aspettare oltre il primo trimestre. (altro…)

Se il papà anziano, c’è il rischio autismo per il bebè

Set 02
Scritto da Annamaria avatar

Sono sempre di più gli adulti che diventano genitori in tarda età. Ma fare un figlio troppo in là comporta dei rischi per il nascituro. E non è solo l’età della mamma a esserne la causa, ma pure quella del papà.

Uno studio fatto dai ricercatori del Brain Institute nel Queensland, in Australia, e pubblicato sulla rivista Translational Psychiatry, ha spiegato come un padre anziano possa provocare nel figlio patologie come autismo, schizzofrenia e altri problemi mentali legati al cervello. (altro…)

Già dopo 7 settimane il sesso del bebè

Ago 10
Scritto da Annamaria avatar

Per conoscere il sesso del bebè nel pancione bastano sette settimane di gestazione e un prelievo di sangue.
Non più amniocentesi, con aghi nella pancia per i prelievi di liquido amniotico o tessuto coriale, alimentando il rischio di aborto o infezione. Lo ha stabilito uno studio di Stephanie Devaney dei National Institutes of Health di Bethesda. (altro…)

Lo stress in gravidanza colpisce il feto

Lug 22
Scritto da Annamaria avatar

Ecco arrivare un altro sudio che testimonia come una gravidanza stressante per la futura mamma possa essere determinante pure per la formazione del carattere del piccolo che verrà.
Gli effetti di una gestazione poco serena sul feto possono essere gravi e duraturi, portando i piccoli, una volta venuti alla luce, ad avere una capacità limitata a gestire alcune situazioni. (altro…)

Parto: contro il dolore arriva l’autoipnosi

Feb 15
Scritto da Annamaria avatar

Il parto indolore è già una realtà, grazia anche l’epidurale (lo dice chi l’ha fatta e si è trovata alla grande!).
Ora però arriva una sperimentazione dall’Inghilterra che potrebbe permettere con l’autoipnosi di dare alla luce un figlio in modo del tutto naturale e, udite, udite, senza urlacci di dolore.

La ricerca è stata finanziata interamente dal sistema sanitario nazionale britannico. E’ ancora in corso d’opera e ci fa sapere che l’autoipnosi è l’alternativa più valida all’uso di farmaci durante il parto. Anche perché i farmaci in questione pare possano essere dannosi sia per la gestante per per il bimbo e possano provocare ritardo, con conseguente taglio cesareo all’ultimo istante utile, o ostacolale il successivo allattamento al seno. Inoltre sarebbero anche una delle cause che favoriscono la depressione post partum. Mica male, eh?!? (altro…)

Cicogna in volo: come lo/a chiamiamo?

Gen 11
Scritto da Annamaria avatar

Scegliere il nome per il proprio bebè non è sempre facile. Molte volte prevale per i futuri genitori il desiderio di dare al nascituro il nome della nonna o il nonno, a volte è un libro o un film a ispirarli, altre volte si preferisce guardare in faccia il neonato e farsi trasportare dell’entusiasmo.
Nella top ten dei nomi più scelti nel 2010 a farla da padrone sono quelli classici. Niente stravaganze tanto care, ad esempio, ai famosi che per i pargoletti scelgono nomi davvero singolari… (altro…)

L’amniocentesi? Potrebbe essere superata…

Giu 30
Scritto da Annamaria avatar

Niente più esami invasivi in gravidanza per sapere se il futuro nascituro è affetto o meno da animalie cromosomiche. Tra qualche anno dovrebbero essere out, sostituiti da altre tecniche diagnostiche più semplici.

Alla  26esima assemblea annuale della Società europea di riproduzione umana ed embriologia (Eshre) è stata illustrata la tecnica chiamata ‘Amplificazione legatura-dipendente multipla della sonda (MLPA)’, nome complicato, ma solo quello… (altro…)