Articoli taggati come ‘internet’

Bambini ipertesi: troppo internet e videogiochi

Ott 04
Scritto da Annamaria avatar

bambini-ipertesi-troppo-internet-e-videogiochi

GoMamme c’è davvero da preoccuparsi. Lo dico perché pure mia figlia alla soglia dei 10 anni ha sempre più spesso tra le mani il mio cellulare o il suo iPod o l’iPad. I bambini sono ipertesi già alle elementari: colpa di troppo internet e troppi videogiochi. pazzesco ma assolutamente reale.

I bambini sono ipertesi, hanno cioè la pressione alta. Troppo internet e troppi videogiochi nel loro quotidiano. Diamoci e diamo loro una calmata, ok?
I dati sono certo e li sottolinea la Società italiana di ipertensione arteriosa (Siia): il 4% dei bambini e ragazzi tra i 4 e i 18 anni ha la pressione alta, e 4 bambini su cento sono ipertesi già alle elementari. (altro…)

Bambini: rischio depressione per Internet

Set 15
Scritto da Annamaria avatar

I bambini, soprattutto gli adolescenti, sono a rischio depressione e ansia per colpa di Internet e della mania di essere sempre connessi alla Rete, ai social in particolar modo.
Il rischio depressione per i bambini per Internet aumenta ancora di più se hanno un carattere sensibile in cui i giudizi degli altri hanno un peso, anche il più delle volte eccessivo. E’ stata una ricerca condotta da Heather Cleland Woods e Holly Scott, due studiose dell’Università di Glasgow, e presentata nei giorni scorsi alla conferenza annuale della Società britannica di Psicologia, che si è tenuta a Manchester, a sottolineare i problemi che hanno i ragazzi per ‘colpa’ del web. (altro…)

Regali tecnologici: sì o no?

Dic 27
Scritto da Annamaria avatar

browse_hero

Babbo Natale ha accontentato la mia Bibi. Oltre alle ultime due Monster High ‘ibride’, nel sacco di regali lasciato davanti alla nostra porta di casa le ha fatto trovate i giochini per la piccola Chloe, la nostra cagnolina di sei mesi e mezzo, e un iPod touch.

Per lei è stata l’apoteosi: Babbo Natale è diventato l’uomo dei sogni. Non è tutto: anche una delle sue più care amichette ha ricevuto da Santa Claus lo stesso dono. Così, grazie al mio super tecnologico marito, le due si sono ritrovate ad avere come app sui due iPod anche Whats App, che non si potrebbe installare, ma lui c’è riuscito. E allora via con i messaggi, inviati a noi e agli amici o tra loro due…

Mi domando se sia giusto, forse no. Hanno entrambe solo 8 anni. Sono assolutamente ingenue, per nulla maliziose. Si inviano messaggini vocali che fanno tenerezza, prendendo spunto da noi genitori, sempre con lo smatphone in mano… Ho paura che crescano troppo in fretta, ho il terrore che perdano la gioia di parlarsi, di condividere, non sul social (non capiscono ancora fino in fondo cosa sia per fortuna), ma di persona… (altro…)

Fotografa l’estate e condividi

Mag 25
Scritto da Annamaria avatar

estate bimbi

Il tempo non farebbe pensare che ormai maggio è finito. L’estate sta arrivando e presto, si spera, il sole e il caldo per molti di noi significheranno ‘mare’. Naturino, marchio di qualità per le calzature dedicate ai bimbi, ha lanciato una simpaticissima iniziativa.

 

A partire dall’1° giugno, per tutti i mesi del solleone, è possibile inviare sul sito tutti gli scatti fatti ai propri piccoli in spiaggia e non solo. Le più belle saranno pubblicate e condivise pure sulla pagina ufficiale del brand su Facebook. (altro…)

Bambini e web: il Manifesto dei pediatri per usare Internet

Nov 21
Scritto da Annamaria avatar

I bambini italiani sono meno bravi di quelli dei coetani europei quando usano Internet e l’accesso alla rete nelle scuole è più basso che nel resto del continente. I pediatri hanno voluto sottolineare come il web non sia cattivo, se monitorato da un adulto e fare un manifesto, presentato in occasione degli Stati Generali della Pediatria, in tutte le regioni italiane.
(altro…)

Barbie ha pure le extension

Nov 03
Scritto da Annamaria avatar

Le pubblicità tormentone sui nuovi giocattoli iniziano a ‘pompare’, del resto Natale e Babbo Natale si avvicinano. Io, una settimana prima, sarò anche ale prese con i 5 anni di Bibi (festa compresa), una settimana dopo dovrò dire alla Befana che quest’anno c’è la crisi: bisogna andarci piano… 😉

Da bimba ero circondata da Barbie, pure mia figlia le adora. Proprio ieri mi ha detto: “Mamma, guarda, voglio questa!”. Si riferiva all’ultima nata, Barbie Moda Extension, la nuovissima fashion doll della Mattel con cui si possono creare acconciature e allungare i capelli. Ma non finisce qui. Le famose extension, 8 nella scatola, sia per la bambola che per la bimba che la possiede, si possono personalizzare grazie al mini sito dedicato. (altro…)

Internet Addiction: aumenta il fenomeno tra gli adolescenti

Ago 11
Scritto da Annamaria avatar

Nuovo millennio, nuove patologie. E tra i giovani, purtroppo, cresce ogni giorni di più il numero di chi viene colpito da ‘dipendenza da Internet’.

Mia figlia è ancora piccola, ma già ‘smanetta’ con l’iPad che è una bellezza… Devo preoccuparmi per il suo futuro? Sicuramente dovrò stare molto attenta. Non solo social network, però, anche il sovraffollamento di notizie in rete possono diventare una vera droga di cui non ci si può fare a meno neanche un istante.
La Internet Addiction porta isolamento sociale, dipendenza patologica, perdita di contatti reali e sovraccarico cognitivo. (altro…)

Un peluche contro gli sconosciuti su Internet

Mag 14
Scritto da Annamaria avatar

L’affascinante mondo del web ha cambiato la nostra vita e quella dei nostri bambini. Purtroppo non ci sono solo cose buone. L’allarme pedofilia sulla Rete è sempre in agguato. Noi genitori ci affanniamo per far sì che i ragazzi non rimagano da soli davanti al computer, ora, però, arriva uno strumento che potrebbe aiutarci molto ad arginare il problema in futuro.

Adrian David Cheok della National University di Singapore ha inventato dei peluche, chiamati Petimos, sono social robot che, proprio come delle vere guardie del corpo, vigilano sul piccolo davanti allo schermo del pc e avvertono mamma e papà nel caso in cui uno sconosciuto sospetto richiedesse l’amicizia. Per ora, purtroppo, questi robot-peluche funzionano solo su un social networking, questo il limite, ma il creatore sta cercando di renderli universali.

Se arrivassero sul mercato quante di voi lo acquisterebbero? Il dibattito è aperto…